Edizione n° 5265
/ Edizione n° 5265

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Furti di rame in Capitanata, disposto potenziamento dei controlli

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
31 Maggio 2011
Cronaca //

Furti di rame nel Foggiano
Furti di rame nel Foggiano (archivio, image: famcity.it)
Foggia – IL presidente della Provincia di Foggia, Antonio Pepe, d’intesa con l’assessore alle Risorse Agricole, Savino Santarella, ha disposto un potenziamento della fase dei controlli e del monitoraggio delle campagne del territorio da parte della Polizia Provinciale, al fine di tentare di prevenire i numerosi casi di furti di rame che si stanno verificando da settimane in Capitanata. «I furti che si stanno registrando in modo sempre più frequente in provincia di Foggia – spiega l’assessore Santarella – stanno arrecano danni ingenti alla popolazione che risiede nelle zone di campagna. Moltissimi cittadini sono rimasti per giorni sprovvisti di energia elettrica, con disagi notevoli rispetto allo svolgimento delle più normali attività quotidiane. In più – aggiunge l’assessore provinciale alle Risorse Agricole – tutto questo incide negativamente anche sulle produzioni agricole, che necessitano dell’utilizzo dell’energia elettrica per alimentare i macchinari».

Pur non avendo competenze specifiche in materia l’Amministrazione di Palazzo Dogana ha dunque deciso di intensificare in particolare i pattugliamenti notturni della Polizia Provinciale. «È evidente che questa misura non sarà risolutiva – conclude Santarella – e che l’intera questione va affrontata, come d’altro canto sta opportunamente facendo la Prefettura di Foggia, in modo più complessivo. Questo nostro impegno, tuttavia, vuole essere un aiuto alle popolazioni delle aree di campagna, dimostrazione tangibile dell’attenzione della Provincia di Foggia nei loro confronti e più in generale della volontà di tutelare in ogni modo gli operatori agricoli di Capitanata».


Redazione Stato

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.