Edizione n° 5342

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Una Sandbox sconosciuta” nell’Ex-Idroscalo Ivo Monti di San Nicola Imbuti

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
31 Maggio 2018
Foggia //

With dark disturbance artists emerge as guardians of the light. — Sonia Sheridan

A conclusione degli incontri di aprile, il 1 giugno alle ore 20:30 il Foto Cine Club – Foggia, affiliato FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), ospita il finissage patrocinato da istituzioni come il Comune di Cagnano Varano, la Provincia di Foggia e il MiBACT, per una ricerca iniziata dal collettivo Semiosphera nell’Ex-Idroscalo Ivo Monti di San Nicola Imbuti, arricchita da contributi e collaborazioni sparse sul territorio europeo. Italia, Regno Unito, Romania sono solo alcuni dei paesi coinvolti nella pratica inclusiva delle ricerche sul campo condotte dal collettivo imbattutosi in una città militare in abbandono sulle rive del Lago di Varano. Il loro lavoro spazia dall’uso delle tecnologie alle performance con interventi di rivalutazione del patrimonio collettivo profondamente ispirati dall’immaginario tarkovskiano, per una rivisitazione del concetto di luogo. Eredi delle fortunose migrazioni intellettuali tipiche della cultura post-industriale, hanno ricevuto il fortunato supporto del Foto Cine Club di Foggia.

«A cent’anni dalla fine del primo conflitto mondiale lo stato delle architetture è tutt’oggi caso di studio da parte di enti e istituzioni interessate al recupero e alla valorizzazione di beni, il cui stato di sospensione ne fa un’ideale meta di eterotopiche derive situazioniste — esordisce Nicola Loviento, presidente dell’associazione — Se l’aperto degli hangar prelude ai colori del lago, per chi si avventura al chiuso degli edifici lo spazio vitale si dilata fino a riverberare in una sensazione di vita sospesa».

«I fratelli Wright e il vento di Kitty Hawk. La Wagnershule e l’architettura vittoriana. Un secolo — continua Lino Mocerino — costituisce un arco di tempo sufficiente per riscoprire il sostrato di relazioni fra culture che agli inizi del novecento hanno subìto il passaggio dalla ruralità all’industria con lo schianto del conflitto armato».

«Architetture austere e decorazioni floreali. Hangar e lucernari. Riannodare il determinismo tecnologico ai fili interrotti della storia minore — aggiunge Francesca Giuliani — contribuisce a nuovi assetti dell’immaginario».

«C’è una strana forza nell’agire fuori dagli schemi usuali — chiosa Fausta Maiorino — gli edifici forniscono continue ipotesi atte a riconsiderare le possibilità del linguaggio corporeo. Se le aperture negli scheletri dei magazzini hanno fornito un giocoso invito ad azioni improbabili, il chiuso degli edifici ha fornito le occasioni per riprogrammare nuove estetiche del racconto. Un’esplorazione intensa — conclude — che apre a nuove possibilità creative».

Programma:
Venerdì 1 giugno, ore 20:30
Foto Cine Club
Centro Sociale San Pio X, Foggia:
La vita operativa dell’Ivo Monti, dagli anni d’oro al declino degli idrovolanti, a cura di Gigi Iacomino
_ Mostra fotografica, a cura del Foto Cine Club – Foggia
_ Performance di Est-Ovest danza
_ Installazione site-specific, a cura di Semiosphera

Sugli ideatori:
Nato dai differenti background di Lino Mocerino e Francesca Giuliani, Semiosphera è un progetto iniziato nel 2013 con una serie di collaborazioni e sperimentazioni sui nuovi Media. Lino è Docente di Grafica e Multimedia presso l’Area Science Park di Trieste, Francesca è Cultrice in Accademia di Belle Arti di Foggia. Sono affascinati dalle installazioni e dalle arti performative. Oltre a pubblicazioni di archeologia industriale, hanno lavori negli States e nel Regno Unito, tengono workshop e iniziative di Practice-based Research. Se il background da progettista d’interfacce grafiche porta Lino a indugiare in astruse letture scientifiche, danza e arti perfomative irretiscono la vitale Francesca. Insieme, passano spesso il sabato sera a riesumare attrezzature obsolete.

Con il patrocinio di:
MiBACT
_ Provincia di Foggia
_ Comune di Cagnano Varano

Contributi di:
Mauro StaitiValentina Di MaggioNicola LovientoAlfredo InginoMarcello MariellaPaola RicucciMafalda MainieriAndrea GiardinoMarilena DembechFrancesca BonfattiSorin Dan CojocaruFiorella Macor.

In collaborazione con:
Minus Habens Records
_ Andrea Pacilli Editore
_ Gruppo Modellistico Ricerche Storiche Foggia
Est-Ovest danza
Solis associazione
Luxbags
Up&Up
Radio Fragola

Ingresso libero, evento child-friendly.
Per informazioni si può telefonare al +39 333 1235499, o ci si può recare presso il Foto Cine Club in Via Ester Loiodice 1, c/o Centro Sociale San Pio X, Foggia.
Altre info: www.fotofoggia.it

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.