Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ISOLE TREMITI Ribadisco condanna e sdegno per insulti contro la candidata sindaca Lisci

"Non vogliamo il tuo voto", la ferma risposta alla lettera anonima

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
31 Maggio 2024
Gargano // Isole Tremiti //

La comunità tremitese sta per tornare al voto dopo la tragica scomparsa del sindaco Peppino Calabrese. Queste dovrebbero essere giornate dedicate, da chi si propone per amministrare, solo all’ascolto di segnalazioni, consigli, dubbi espressi da ogni cittadino e da ogni persona che ama le isole.

Una campagna elettorale che è stata, invece, sporcata dall’ignobile mano che ha firmato la lettera anonima colma di insulti contro Annalisa, donna di questa terra. La nostra lista già giorni fa aveva espresso tutta la propria accorata solidarietà ad Annalisa, oggi torniamo a ribadirla e condannare senza indugio lo spregevole e vile gesto.

Noi a quella persona – che si è resa autrice di un misfatto tanto volgare, sessista e misogino – vogliamo ribadire un messaggio chiaro: le Tremiti sono sempre state luogo di pace e di rispetto e tu, becero individuo, non ne rovinerai l’immagine e non danneggerai questa comunità.

Ti diciamo di più, pur non conoscendoti siamo certi di una cosa, dopo questo vergognoso episodio: il tuo voto non lo vogliamo, non abbiamo niente a che fare con te. Non sei degno del consenso civile cui ci vantiamo di appartenere e del rispetto per tutti che portiamo avanti in questo nostro splendido arcipelago.

Roberto Calabrese Candidato Sindaco.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.