Manfredonia

Troiano: “impedito di presentare un emendamento. Incontro con Prefetto” (VIDEO)


Di:

Un momento della conferenza stampa nella sede della Federazione di Centro (St@)

Manfredonia – “OGGETTO: tutela della democrazia”. Missiva, con raccomandata, dei Moderati e Centristi per Manfredonia al nuovo Prefetto di Foggia, dr.ssa L.Latella; la nota segue “l’impedimento al capogruppo consiliare Matteo Troiano di presentare un emendamento relativo al Bilancio durante la seduta di consiglio del 27 luglio 2012″. Seduta che ha portato all’approvazione di tutti gli accapo all’ordine del giorno: Piano Triennale OO.PP. 2012/2014 – Elenco annuale 2012; Aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziaria – Determinazione prezzo di cessione; Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per l’esercizio finanziario 2012; Imposta Municipale Unica – Istituzione e accoglimento proposta della Giunta Comunale con delibera n.170 del 21.06.2012 (con approvazione del regolamento IMU, da effettuarsi entro il 30 di settembre, ndR) e come detto l’Esame ed approvazione Bilancio di Previsione 2012, del Bilancio Pluriennale 2012/2014 e della Relazione Previsionale e Programmatica 2012/2014. (Le dichiarazioni dell’assessore Rinaldi e del sindaco durante la seduta di consiglio comunale del 27.07.2012)

“I consiglieri dovrebbero attenersi a quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento del consiglio comunale (art.26). Al consigliere Troiano è stata vietata la presentazione dell’emendamento tanto dal presidente quanto dal segretario comunale poichè non presentato nei 10 giorni precedenti la seduta di Consiglio. Una motivazione non prevista dalla legge”, dice il presidente di MeC Giovanni Caratù.


L’emendamento.
Nell’emendamento non presentato dei Moderati e Centristi si fa riferimento a modalità di risparmio per il bilancio dell’Ente fra entrate ed uscite. Da qui la nota relativa all’approvazione dell’Imposta Municipale Unica – Istituzione e accoglimento proposta della Giunta Comunale con delibera n.170 del 21.06.2012, con aliquota base rimasta inalterata per la prima abitazione ma aumentata per gli altri immobili (oltre alle seconde case, si fa riferimento a terreni e fabbricati destinati ad attività produttive, e dunque negozi, opifici artigianali ed industriali, immobili destinati a finalità formative e socio-assistenziali) di 3 punti percentuali (il massimo: 7.6 a 10.6, con nuove entrate per “9 milioni di euro”, ricordando: la suddivisione delle entrate in quota paritaria al 50% tra Stato ed Ente, dopo “l’aumento già varato del 60% per gli estimi catastali”); inoltre nell’emendamento di MeC si fa riferimento al contributo destinato per il Manfredonia calcio (150mila euro); al contributo per il Carnevale; al numero di dirigenti a disposizione dell’Ente, ai fondi destinati all’Ase (1,2 mln euro) oltre quanto già previsto. “E questo nonostante i risparmi di spesa indicati nel Bilancio Ase al 31.12.2011”.

Come si denota dalla nota integrativa al bilancio dell’Ase al 31.12.2011 (con utile d’esercizio di 14.784 euro), “l’evento più rilevante verificatosi nell’esercizio è stato la transazione avvenuta tra l’A.U. dell’Ase Spa e l’Amministratore Pro tempore dell’impianto di smaltimento di Cerignola, riguardante la definizione della tariffa di smaltimento che è stata portata a far data dal primo gennaio 2011 dall’importo di euro 82/ton ad euro 61.06/ton con un risparmio in termini economici per l’intero esercizio pari ad euro 552.429,83 con l’accordo che tale tariffa rimarrà invariata anche per l’esercizio 2012″. “Perchè destinare all’Ase ulteriori fondi?”, si chiede il presidente Caratù, ricordando la risposta del sindaco Riccardi: “rendiamo alla municipalizzata Ase (Spa prossima alla privatizzazione ma con metolodogie diverse dalla Manovra bis, ndR) quanto indicato nelle spese per evitare nuovi debiti fuori bilancio”.

“Al prefetto di Foggia esprimeremo tutto il nostro disappunto – dice il presidente di MeC G.Caratù – affinchè siano tutelati i nostri diritti acquisti per legge”.

g.defilippo@statoquotidiano.it


VIDEO

Troiano: “impedito di presentare un emendamento. Incontro con Prefetto” (VIDEO) ultima modifica: 2012-07-31T19:17:41+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • temistocle

    prima di andare dal prefetto inviategli il video dell’ultimo consiglio.Lei capirà!hahahahahaahha


  • OPPOSIZIONE CIVICA

    CARO SIGNOR TROIANO E SIGNOR CARATU’ SIETE SICURI CHE NEL BILANCIO è PREVISTO IL CONTRIBUTO DI 150 MILA EURO AL MANFREDONIA CALCIO? SICCOME è SDEGNANTE QUESTA COSA … VI CHIEDO GENTILMENTE DI FARE UN TABELLONE E UN BANCHETTO IN PIAZZA PER DENUNCIARE QUESTA COSA … E’ GIUNTO IL MOMENTO CHE LA GENTE SAPPIA QUELLO CHE SUCCEDE ….


  • NON SAPETE LEGGERE!

    So che probabilmente non è questa la sede più opportuna, ma poichè i fatti accaduti denotano una ignoranza paurosa del funzionamento della macchina amministrativa, e voglio evitare che quelli del MeC facciano ridere anche il Prefetto mettendo in imbarazzo l’intero Consiglio Comunale di Manfredonia, preciso, per quei pochi che ancora non sanno nè leggere nè scrivere, anche se si riescono lo stesso a farsi eleggere Consiglieri comunali o a farsi nominare Assessori, che AI SENSI DELL’ART.25 DEL REGOLAMENTO DI CONTABILITA’
    “I consiglieri possono presentare, sino al quinto giorno antecedente l’inizio della sessione di bilancio, emendamenti alle proposte definitive del bilancio di previsione annuale e del bilancio pluriennalealle. Gli emendamenti sono presentati al Presidente dei Consiglio ed al Sindaco”.
    PERTANTO CHI SOSTIENE L’INESISTENZA DEL TERMINE DEI CINQUE GIORNI ANTECEDENTI IL CONSIGLIO COMUNALE PER LA PRESENTAZIONE DI EVENTUALI EMENDAMENTI AL BILANCIO DICE UNA GROSSA CA…VOLATA!!!
    Inoltre va precisato che la stessa norma prevede che gli emendamenti alle proposte di cui al comma 1 devono essere presentati nel rispetto dei principi del bilancio di cui all’art. 4, commi 1, 2, 4, 5 e 6 del D. 77, ovvero gli emendamenti al bilancio devono avere la copertura finanziaria a loro sostegno.
    Non e’ sufficiente indicare cosa non funziona ma occorre anche indicare la nuova via da seguire.
    IN CONCLUSIONE, A QUELLI DEL MEC DICO DI NON ANDARE DAL PREFETTO A RENDERSI ULTERIORMENTE RIDICOLI EVITANDO COSI’ UNA BRUTTA FIGURA ALL’INTERA CITTA’, DI CHIEDERE PUBBLICAMENTE SCUSA (AL PARI DELLA CONFERENZA STAMPA SVOLTASI) AL SINDACO, AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, AL SEGRETARIO GENERALE, E DI DIMETTERSI DA OGNI INCARICO ISTITUZIONALE E NON!!!

    P.S: il termine per presentare un emendamento e’ SEMPRE previsto anche perche’ non essendo ammissibile, come detto prima, un emendamento che non rispetti il pareggio tra entrate ed uscite, anche sull’eventuale emendamento presentato e portato in discussione in Consiglio, si dovrà emettere il necessario e preventivo PARERE DI REGOLARITA’. Ecco perchè viene stabilito un termine oltre il quale questi emendamenti non possono essere presentati, perche’ non ci sarebbe nè il tempo per emettere il parere di regolarità nè per farlo conoscere ai Consiglieri che dovranno discuterlo.

    ADESSO DIMETTETEVI SE SIETE UOMINI E COERENTI!!!


  • mimmoLaversa

    Quando andate dal Prefetto portate una copia del video perché credo che dalla trascrizione dei verbali si capisca poco. Il video è chiaro non si è capito niente. Andate, andate………………. a fare l’ennesima figura di ……..


  • ugo

    al veggete NON SAPETE LEGGERE” chiedo se sei sicuro che l’emendamento del Troiano non contenesse anche “LA VIA DA SEGUIRE” come tu affermi .Io penso che non siano quelli sprovveduti che tu stai mettendo alla gogna, ma trattansi di persone abbastanze avvedute a mio modesto avviso.altra domanda :SAi se tutti gli atti relativi al Bilancio qquando effettivamente siano stati consegnati ai consilieri comunali ? informati .


  • vavà

    non so chi gli da la forza di continuare visto che ai cittadini di manfredonia piace essere presi in giro! finalmente c’è qualcuno che ha deciso di muovere un po’ le acque e i manfredoniani ridono! mah!


  • Primula

    Gli antichi dicevano che ” il riso abbonda sulla faccia degli stupidi” mai parole piu’ sagge furono dette. Che il Troiano non abbia grandi doti di oratore e’ risaputo, tuttavia quanti ( tra i forbicioni di questo forum) saprebbero fare meglio? Giudicare e’ piu’ facile che agire. Quando ci renderemo conto che ci stanno prendendo per i fondelli ? Ci chiedono sacrifici per il futuro dei nostri figli ma loro quali sacrifici fanno? Sistemano gli amici danno incarichi a chi gli pare e questo si chiama trasparenza? Fatemi il piacere almeno abbiate il pudore di stare zitti. Tornando sll’argomento del giorno sulla possibilita’ che sia stato commesso un abuso nei confronti del consigliere Troiano io vedrei la cosa sotto un’altra angolazione e verificherei se altri consiglieri si rendano conto che sono strumenti inutili nelle mani di un unico partito il PD) e la coalizione abbaia al comando del Riccardik. Allora continuate a ridere ma prima guardatevi allo specchio cosi riderete di piu’


  • tilly

    come può uno portare in aula delle modifiche al bilancio senza il parere tecnico del dirigente comunale, se poi vogliamo stare a sentire le cretinate senza dati oggettivi di riscontro, allora va bè è un’altra storia. La storia di Troiano e Caratù, u gatt e la volp. Prrrrrrrrrrrrr


  • Pelari Scotinnato

    La presunzione dell’ignoranza non ha limiti cosiché la realtà superi sempre ogni fantasia!
    Ciò premesso, voglio anche dire che se accadno certe anomalie in Consiglio Comunale non è solo colpa chi chi provoca il danno, ma anche la causa dello stesso. Ovvero, ove il Presidente, causa dell’incertezza avesse avuto degna cognizione di causa, tutto il teatrino non sarebbe accaduto. Pertanto, non solo il Consigliere Troiano dovrebbe dimettersi, ma anche il Presidente del Consiglio, il quale è reo, da svariati consigli comunali, di non essere all’altezza dell’istituzione ch’egli rappresenta. Da qui discende altresì un’altra analisi politico-gestionale. Vale a dire, gli altri consiglieri possono, visti gli ultimi consigli, chiudere le porte per discutere di quanto accaduto precedentemente e prendere i dovuti provvedimenti. In questo caso, conseguentemente, anche la figura politica del Sindaco deve entrare in gioco e non limitarsi alle mozioni d’ordini. In altre parole, credo sia giunto il momento politico-istituzionale di rendersi conto che il Consiglio Comunale, così come oggi strutturato è inadeguato ad espletare le funzioni ad esso affidate. A tal riguardo, giova rammentare che il Segretario, ha il dovere-potere, vista che la sua nomina prescinde dall’amministrazione, di prendersi la responsabilità di tale inefficienza e far fronte ad adeguare la normativa per il Consiglio dallo stesso supervisionato. La riflessione, spontanea, può anche estendersi all’incapacità qualitativa, gestionale, rappresentativa, propositiva, dell’attuale giunta. Ricordando che il Consiglio Comunale e la giunta deve e dovrà essere lo specchio in cui la città ed i suoi cittadini si riflettono. Credo, inoltre, che al primo cittadino, allo stato attuale, non gli resti per il bene del paese una grandissima riflessione politica.
    Concludo, visto che da me è stato votato e che credo ancora nella sua persona, che giudicherò a fine mandato, di essere a questo punto cinico nelle valutazioni, tralasciando personalismi di potere politico ed economico e che badi alla sostanza nella concretezza della sua missione, rafforzandosi con persone idonee al ruolo che andranno (almeno spero) ad occupare, e perchè no anche dalle stesse forze politiche che oggi viene appoggiato.
    Con sincerità.


  • vavà

    Manfredonia è una città morta ed i suoi abitanti va bene così!


  • Manfredonia ha un debito pubblico spaventoso anzi terrificante

    ..e anche i balzelli più esosi dello stivale!!! Tutto il resto me ne fotto!!


  • matteo

    X “NON SAPETE LEGGERE”

    CARO AMICO MISA TANTO CHE TU OLTRE AD ESSERE CONSIGLIERE COMUNALE SICURAMENTE SEI TU QUELLO A NON SAPER LEGGERE..
    UNA COSA E’ L’ASPETTO TECNICO SULLE NORME DISCIPLINANTI IL REGOLAMENTO SULLA CONTABILITA’
    UN CONTO E’ L’ASPETTO POLITICO, DI INDIRIZZO E DISCUSSIONE POLITICA CHE RIVESTE, COME RUOLO, IL CONSIGLIERE COMUNALE ALL’INTERNO DEL CONSIGLIO COMUNALE ATTRAVERSO I PROPRI REGOLAMENTI E DISCIPLINE
    POI…
    SE TU NON PRESENTI L’EMENDAMENTO,
    MI DICI COME FAI A DIRE SE C’è O NON C’è COPERTURA?
    CHE SEI IL MAGO ORONZO?
    E NON FARE LO STR…O
    MA VA VA


  • CHE FIGURACCIA!!!

    Ma si può fare il consigliere comunale o il dirigente di partito, pretendendo di presentare emendamenti alla proposta di bilancio, senza sapere che esiste un regolamento di contabilità che disciplina la materia e che impone la presentazione di qualsiasi proposta di modifica entro un certo termine, pena l’impossibilità di discutere l’emendamento in sede di Consiglio???!!!
    Bene hanno fatto il Segretario Generale ed il Presidente del Consiglio ad impedire la discussione di emendamenti che, tra l’altro, non avrebbero mai potuto essere accolti, seppure presentati in tempo utile, poichè PRIVI DI QUEI CORRETTIVI che avrebbero garantito il raggiungimento del pareggio di bilancio!
    COMUNQUE, ADESSO SE AVETE IL CORAGGIO ANDATECI LO STESSO DAL PREFETTO, NON FATE CHE DOPO AVER SCOPERTO CHE ESISTE UN REGOLAMENTO DI CONTABILITA’, CHE IMPONE davvero L’OSSERVANZA DI UN TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DEGLI EMENDAMENTI ALLA PROPOSTA DI BILANCIO, NON CI ANDATE PIU’. FATE SEGUIRE I FATTI ALLE PAROLE. OPPURE, SE PROPRIO NON VOLETE FAR MORIRE DAL RIDERE IL NUOVO PREFETTO, CONVOCATE UN’ALTRA CONFERENZA STAMPA PER CHIEDERE SCUSA A TUTTI, DICENDO DI AVER SCHERZATO.


  • raptus

    Per – pelari scotinnato – caro amico vogliamo parlare del presidente del consiglio ? ma come si fa con soli 200 voti si trova li a fare il presidente del consiglio prima con gli stessi voti faceva l’assessore al personale e che dobbiamo fare questi sono i personaggi che esprime manfredonia purtroppo siamo noi che li votiamo, sicuramente non e’ all’altezza ma quello passa il convento voglio ricordare che c’e’ gente che ha preso piu’ voti di lui e non ricopre nessuna carica. Ma mi chiedo e’ forse voluto il fatto che debba stare la uno che non capisce un c…o? ma forse si o no? boooooo


  • Lupo

    Che Pena….il consiglio comunale che annoverò tra i suoi assessori e consiglieri nomi che ora sono sulle targhe delle vie cittadine,si ritrova oggi in mano a una specie di bagaglino…che pena………..


  • matteo

    FRANCO LA TORRE
    SINDACO


  • e perchè no?

    ma voi Vi immaginate: caratù sindaco, giandolfi vice sindaco,con delega alle opere pubbliche, civica assessore all’annona, fabiano al personale, e il mitico Matty Troian al bilancio. la nostra cittadina sarà spazzata via come gomorra, dio c’è ne scampi


  • ci conto

    movimento dei centristi e rosa bianca avete fatto una conferenza stampa promettendo di portare gli atti al prefetto.non ci deludete, altrimenti vi urino in faccia a tutti voi


  • ci conto

    Egr. Ci Conto.
    ma tu veramente credi che questi balordi possano andare dal prefetto recriminando un diritto, magari giusto nella forma, ma credimi scadente e insufficente nella sostanza? qunado si fanno degli interventi, gli stessi devono essere supportati da dati certi, altrimenti sono solo chiacchiere e pettegolezzi. chiacchiere e pettegolezzi che non ci permetteranno di arrivare a nessuna parte. troiano parla in consiglio? almeno fin quando parla significa che è ancora vivo. e questo è un bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This