Cronaca

Morto Vito Lattanzio, il cordoglio in Puglia e Capitanata


Di:

Vito Lattanzio (lex-camere)

Vito Lattanzio (lex-camere)

Foggia – E’ morto il giorno del suo 84^ compleanno l’ex ministro democristiano Vito Lattanzio. L’anziano ex vice-presidente della Camera è morto alle 15 a Bari, nella sua abitazione in piazza Sorrentino, alla presenza dei famigliari. Lattanzio nella DC è stato anche componente della Direzione centrale e dirigente della politica Estera del partito. In Puglia è stato uno dei massimi punti di riferimento della Democrazia Cristiana, soprattutto dopo la morte dello statista Aldo Moro.

Vito Lattanzio era nato a Bari il 31 ottobre 1926. Nel 1977 fu costretto a dare le dimissioni da Ministro della Difesa in seguito alla fuga del criminale di guerra nazista Herbert Kappler dall’ospedale Celio di Roma. Sottosegretario alla difesa del Governo Rumor III dal 2 aprile 1970 al 6 agosto 1970; Sottosegretario alla difesa del Governo Colombo dal 7 agosto 1970 al 17 febbraio 1972; Sottosegretario alla difesa del Governo Andreotti I dal 23 febbraio 1972 al 26 giugno 1972; Sottosegretario alla difesa del Governo Rumor IV dal 12 luglio 1973 al 14 marzo 1974, infine anche Ministro dei trasporti del Governo Andreotti III dal 18 settembre 1977 all’11 marzo 1978, Ministro senza portafoglio per il coordinamento della protezione civile del Governo De Mita dal 13 aprile 1988 al 22 luglio 1989, Ministro senza portafoglio per il coordinamento della protezione civile del Governo Andreotti VI dal 22 luglio 1989 al 12 aprile 1991 e Ministro per il commercio con l’estero del Governo Andreotti VII dal 12 aprile 1991 al 24 aprile 1992

IL CORDOGLIO DELL’UDC IN CAPITANATA – “Un pezzo di storia della sana politica ci ha lasciato” lo riferisce in una nota l’onorevole dell’UDC Angelo Cera, dopo aver appreso della notizia della dipartita dell’ex Ministro democristiano Vito Lattanzio. “Ereditiamo da lui i veri valori cristiani, simbolo di quella politica che metteva sempre al centro il bene del cittadino. Spero che la sua figura sia ricordata come esempio per le nuove generazioni e per tutti coloro che vedono ancora la politica come elemento fondante della propria vita”.


Cordoglio di Introna a nome del Consiglio per la scomparsa dell’onorevole Lattanzio
– Cordoglio per la scomparsa dell’ex parlamentare e ministro barese Vito Lattanzio viene espresso a nome dell’intero Consiglio regionale della Puglia dal presidente Onofrio Introna. “Alla partecipazione di tutti i colleghi dell’Assemblea – osserva – si aggiungono i sensi della mia personale vicinanza al dolore della famiglia”. Ho conosciuto l’on. Lattanzio, persona corretta, legata alla sua terra. Ho avuto modo di apprezzare la sua lealtà nella lunga stagione del pentapartito, lui democristiano io socialista”. “La Puglia – conclude il presidente Introna – perde un protagonista della storia politica del dopoguerra, con la sua lunga militanza di partito e istituzionale, i prestigiosi incarichi parlamentari e governativi, l’esperienza nel Parlamento Europeo, il ruolo di centrale punto di riferimento nelle vicende locali, nel contesto di quelle più ampie del Paese.

Redazione Stato, riproduzione riservata

Morto Vito Lattanzio, il cordoglio in Puglia e Capitanata ultima modifica: 2010-10-31T19:28:34+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Carmine ladogana

    Se ne va un galantuomo che ci ha insegnato avesser e uomini e a rispettare l’altro. Grazie per quanto ci hai insegnato. Grazie per tutto il bene che hai fatto


  • ANDREA CARDINALE

    Grande uomo, grande politico, grande difensore delle nostre genti e delle nostre terre… quanto bene ha fatto… ne sono testmone… ignobilmente ricordato per l’unico errore della sua vita, peraltro fatto forse per essersi fidato un po’ troppo di un amico… come si rimpiangono uomini e politici così…


  • Michele Nanna, MD

    Tutti noi pugliesi dovremmo rimpiangere questo uomo politico di grandi doti umane che dedico’ la sua vita al progresso della sua terra e al benessere dei suoi cittadini. Sarebbe desiderabile che molti dei politici odierni reesaminassero la sua figura di uomo di ineccepibile integrita’morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This