Foggia

“Giovanni Falcone: tra passato e attualità”


Di:

Il giudice Giovanni Falcone (fonte image: vanityfair)

Foggia – SI chiama “Giovanni Falcone: tra passato e attualità” ed è il nome dell’incontro che l’Associazione Area Nuova sta organizzando per il prossimo 4 dicembre 2013 e che vedrà, come ospite la prof.ssa Maria Falcone, sorella del giudice ucciso a Palermo il 23 maggio 1992.

Finalità dell’evento, alla quale prenderanno parte oltre alla comunità accademica anche rappresentanze degli ultimi anni degli Istituti Superiori di Foggia è quella di focalizzare l’attenzione sull’importanza del rispetto delle regole tra le nuove generazioni attraverso il ricordo di personaggi che hanno sacrificato la loro vita per portare avanti i valori della giustizia, della lealtà e del servizio dello Stato anche in tempi non molto remoti. Non è passato molto tempo infatti da quando Roberto Saviano, in un suo post su Facebook ha descritto questo territorio come “realtà criminale del tutto ignorata eppure potente. Il territorio foggiano è infiltrato a ogni livello – dice Saviano – dall’organizzazione mafiosa ‘società foggiana’ in grado di interloquire anche con ’ndrangheta e camorra. Foggia e tutto il Gargano vivono una pressione criminale spesso ignorata dai media nazionali. È proprio vero che se Bari ha la malavita, il potere mafioso pugliese è a Foggia e nel Gargano”. Area Nuova ritiene che la magistratura e le forze dell’ordine non possono fare tutto da soli, c’è bisogno di una grande squadra dello Stato che, partendo dalla società civile, promuova spunti di riflessione per risvegliare le coscienze affinché tutti possano decidere da che parte stare: oggi, essere neutrali, omertosi, significa stare con la criminalità. Ulteriori info sull’evento saranno disponibili a breve sul sito dell’Associazione: www.areanuova.org

Redazione Stato

“Giovanni Falcone: tra passato e attualità” ultima modifica: 2013-10-31T19:14:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This