ManfredoniaZapponeta
Nota stampa

Tre giorni di solidarietà in compagnia della Fidas di Zapponeta

Domenica 8 novembre dalle ore 17.00 alle ore 20.00 in piazza Aldo Moro, in collaborazione con il centro trasfusionale di "Casa sollievo della sofferenza", si effettuerà una giornata di raccolta sangue e tipizzazione Admo


Di:

Zapponeta. Sarà un fine settimana per riflettere sul significato della donazione del sangue e sulle attività svolte dai volontari della FIDAS zapponetana. Si comincia il 5 novembre, in collaborazione con i dottori di cardiologia dell’ospedale “Casa sollievo della sofferenza” di San Giovanni Rotondo, con una visita cardiologica ed ecg a tutti i soci donatori FIDAS. Il 7 novembre, appuntamento con lo sport presso il campo di calcio a 11 “Cercat” di Cerignola, con il patrocinio del comune di Cerignola e la collaborazione dell’AVIS e dell’associazione dei Carabinieri di Cerignola, si svolgerà il secondo triangolare del cuore. Il ricavato dell’evento sarà devoluto al centro trasfusionale dell’ospedale Tatarella di Cerignola.

Per concludere, domenica 8 novembre dalle ore 17.00 alle ore 20.00 in piazza Aldo Moro, in collaborazione con il centro trasfusionale di “Casa sollievo della sofferenza”, si effettuerà una giornata di raccolta sangue e tipizzazione Admo.

“Una tre giorni – dichiara il presidente della FIDAS di Zapponeta Fabio Cercio – che ha due scopi ben precisi: il primo è quello, per noi primario, di propagandare le finalità della nostra associazione, con una particolare attenzione verso le esigenze di chi è nella malattia e che noi possiamo aiutare attraverso il gesto del dono del sangue. Il secondo riguarda i donatori stessi che affacciandosi a questo mondo di solidarietà, oltre a far bene al prossimo, possono controllare il loro stato di salute con esami di routine ed analisi del sangue, gratuitamente.
Si ringrazia il ce.se.vo.ca per aver fornito tutto il materiale utile a pubblicizzare le manifestazioni sopracitate.

Tre giorni di solidarietà in compagnia della Fidas di Zapponeta ultima modifica: 2015-10-31T12:56:33+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This