Cronaca

Manfredonia, esce di strada sulla Sp 141: morto


Di:

Incidente Sp141

Incidente Sp141

Manfredonia – PROBABILMENTE un colpo di sonno o forse una semplice distrazione: tanto è bastato, in ogni modo, per l’ennesimo incidente avvenuto questo pomeriggio, verso le ore 15 e 30 circa, sulla strada che collega Manfredonia ai villaggi della Riviera Sud, la famigerata sp 141, ex delle Saline, che ha causato il decesso di un automobilista barese. L’incidente è avvenuto all’altezza del villaggio Ippocampo, in direzione di Manfredonia. Protagonista un cittadino di Terlizzi, M.D.M., classe 1935, che, a guida della sua Ford Focus di colore grigio metalizzato, sarebbe uscito fuori strada finendo contro un albero. Nella macchina con l’uomo anche la moglie, del 1933, viva ma trasportata al vicino ospedale di Manfredonia per le cure necessarie. Prognosi ancora riservata per la donna. Nessun segno di frenata od altro è stato segnalato dagli organi inquirenti intervenuti, carabinieri di Manfredonia, vigili del Fuoco distaccamento territoriale, oltre ai sanitari del 118.

GLI ULTIMI INCIDENTI SULLA STRADA CD ‘DELLA MORTE’: lo scorso 14 dicembre 2009, verso le ore 8 e 20 sulla sp141, nei pressi della casa del Consorzio di bonifica all’altezza del bivio della strada interpoderale per Siponto, si verificò un altro incidente con due autovetture coinvolte, una Ford Focus ed una Ford Fiesta, che si scontrarono quasi frontalmente in curva, con una auto finita nell’adiacente canale e l’altra  rimasta sulla carreggiata dopo innumerevoli testa coda. L’incidente seguì l’altro dell’11 dicembre, quando due giovani residenti allo Scalo dei Saraceni stavano rientrando verso le 22 nelle loro abitazioni, quando sul tratto di strada prima del ponte sul fiume Candelaro persero il controllo della loro autovettura, una Fiat Punto di coloro azzurro, urtando prima contro il guard-rail di protezione e poi contro l’unico albero del tratto di strada relativo (che avrebbe pertanto fatto evitare il peggio)  ribaltandosi. L’incidente simbolo del 2009 sulla Sp 141 resta in ogni modo quello avvenuto ai danni della moglie e del figlioletto del giocatore del Manfredonia Calcio, Mauro Marchano, con la morte di entrambi, oltre ad un altro incidente, avvenuto qualche settimana dopo, che coinvolse una coppia anziana di Turi ed un’altra famiglia.

I LAVORI DI RIFACIMENTO della SP141: si ricorda che i lavori di rifacimento della sp141 dovevano partire già a metà novembre, come comunicato a Stato dall’assessore Vito Guerrera, dopo l’ipotesi di convogliare il traffico, in modo temporaneo (dopo i fondi stanziati dalla Provincia), sulla sp 59 Frattarolo-Candelaro. Il progetto per il rifacimento della strada era stato affidato inizialmente alla giunta provinciale di centrosinistra. Il piano di rifacimento dell’asse viario  sarebbe stato bocciato dall’autorità di Bacino a causa di una larghezza non adeguata alla regolare dimensione dell’asse stradale, ma anche per la mancanza di piazzole di sosta. Il nuovo piano prevede infatti un incremento della strada fino ad una larghezza di circa 10 metri, con le aree di sosta relative. Le opere di intervento per il rifacimento dello sp141 sono gestite attualmente dalla Giunta provinciale di Foggia, guidata, da oltre 16 mesi, da amministratori di centrodestra. Il piano dell’amministrazione di Palazzo Dogana avrebbe ricevuto l’ok dall’Autorità di Bacino, non ancora quello del Consorzio di Bonifica, a causa dei lavori di tipo idrogeologici che dovranno essere effettuati sulla zona. I lavori di rifacimento della sp141 interesseranno il tratto compreso fino al km 13, la cd Rivolese. In ordine di tempo: il consigliere regionale Angelo Riccardi, intevistato da Stato, ha avanzato la proposta di  innalzare un asse viario interno per il collegamento fra Manfredonia e i villaggi per diminuire la portata del traffico sulla zona. L’attesa è ora per gli interventi della giunta di Palazzo Dogana.

Manfredonia, esce di strada sulla Sp 141: morto ultima modifica: 2009-12-31T18:41:31+00:00 da Girolamo Romussi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This