Capitanata

Foggia, verso un accordo quadro tra Comune e Ferrovie dello Stato


Di:

Stazione-Foggia

Stazione-Foggia

Foggia – L’AMMINISTRAZIONE comunale di Foggia ha attivato i contatti per la definizione, con il gruppo di Ferrovie dello Stato, di un’agenda di approfondimenti che coinvolga la gran parte delle società del Gruppo – RFI S.p.A., Ferservizi S.p.A., FS Logistica, FS Sistemi Urbani, Metropark S.p.A., Centostazioni S.p.A., Sogin S.r.l., Italferr S.pA. e Fercredit S.p.A. – per l’analisi e la condivisione delle rispettive strategie. Il “dossier” a più alto impatto politico-sociale attualmente sul tavolo riguarda l’assetto definitivo del nodo ferroviario di Foggia alla luce del nuovo collegamento Alta Capacità/Alta Velocità sulla direttrice Bari-Foggia-Napoli-Roma. Un programma che appare in grado di accorpare altre questioni inerenti il complesso delle aree ferroviarie e della loro valorizzazione, partendo dalla centralità della stazione attuale di Foggia nei servizi di lunga percorrenza. A motivare l’iniziativa, dunque, la necessità di superare la frammentarietà con cui sono affrontate le diverse e specifiche questioni riguardanti l’assetto del sistema ferroviario, degli immobili dismessi o sottoutilizzati, più in generale dell’infrastrutturazione e delle direttrici di sviluppo del trasporto ferroviario passeggeri e merci locale, regionale e a lunga percorrenza. L’obiettivo finale è l’elaborazione di in un accordo di programma complessivo che si integri con le attività riguardanti:  il Piano Urbanistico Generale;  il Piano Urbano della Mobilità;  il Piano Regionale dei Trasporti;  il Piano strategico di area vasta “Capitanata 2020 – Innovare e connettere”;  il Piano Integrato di Riqualificazione delle Periferie – Ambito “B” (nell’ambito del quale esiste un Protocollo d’intesa sottoscritto con Ferrovie dello Stato SpA per la costituzione di una Società di Trasformazione Urbana); il Programma di Rigenerazione Urbana. I lavori del Tavolo di Concertazione Generale dovrebbero portare alla definizione di un documento condiviso che costituisca la base per la stipula di un accordo quadro sugli interventi da realizzare nella città e nel nodo di Foggia in modo da garantire una piena integrazione di tutte le previsioni, massimizzando i benefici dei singoli investimenti.

REGOLAMENTI DEL PIANO SOCIALE DI ZONA APPROVATI IN COMMISSIONE: approvati all’unanimità dalla Commissione consiliare Politiche socio-sanitarie i regolamenti per l’attuazione del Piano Regionale per le Politiche Sociali e del Piano Sociale di Zona 2009-2011. E’ l’esito delle riunioni straordinarie ed urgenti, tenutesi martedì 29 e mercoledì 30, presiedute dalla consigliere Rita Chinni (PD) e partecipate dai consiglieri: Leonardo Iaccarrino (PdL), Anna Rita Palmieri (UdC), Lucio Ventura (PPdT) e Luigi Vinciguerra (PD). L’organismo ha adottato i regolamenti proposti ed illustrati dall’assessore alle Politiche sociali e della Famiglia, Pasquale Pellegrino, senza apportare alcuna modifica. “Desidero ringraziare esplicitamente i colleghi consiglieri per aver aderito alla richiesta di riunirsi in questi giorni di festa, il che ha comportato anche la mancata corresponsione dell’indennità di presenza, e l’assessorato per la collaborazione tecnica offertaci – afferma Rita Chinni – L’unanimità raggiunta in Commissione su un tema amministrativo così delicato è di certo un buon viatico ad una discussione serena e costruttiva in Consiglio comunale”.

Foggia, verso un accordo quadro tra Comune e Ferrovie dello Stato ultima modifica: 2009-12-31T13:52:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This