CapitanataLucera
Firmata il 28 dicembre scorso dal sindaco della città e pubblicata sul sito del comune

Arriva anche a Lucera l’ordinanza anti-botti


Di:

Foggia. ll sindaco di Lucera Antonio Tutolo, ha firmato un’ordinanza che vieta l’utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici in occasione dei festeggiamenti di fine anno. Il provvedimento prevede il divieto assoluto di usare materiale esplodente come fuochi artificiali, razzi e giochi pirotecnici, ed entrerà in vigore alle 00.00 del 31 dicembre 2018 fino alle 24.00 del 13 gennaio 2019. Il provvedimento è esteso a tutto il territorio di Lucera. Sono escluse dal divieto bengala, fontane, bacchette scintillanti, trottole e girandole luminose.

Il divieto, trasmesso alla Prefettura ed agli altri organi competenti, riguarda lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici similari, nonché di fuochi pirotecnici di libera vendita, il cui uso si concentra in particolare nella notte di Capodanno, nei minuti dopo la mezzanotte ma anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi al primo gennaio.Oltre alla vendita, l’ordinanza vieta anche “ogni tipo di sparo in luogo pubblico di qualunque tipo di prodotto pirotecnico, con particolare riguardo a quelli ad effetto scoppiante, crepitante e fischiante e ai razzi, benché “di libera vendita” (ovvero utilizzabili da privati non)”, in considerazione del fatto che “nella notte Capodanno, nonché nelle giornate precedenti e seguenti, si potrebbero verificare episodi di disturbo alla quiete pubblica e di danneggiamento a cose mediante lo sparo di petardi e simili artifici esplodenti, e verificato l’effettivo pericolo di lesioni a carico non solo di coloro che li adoperano ma anche dei cittadini in transito nei luoghi ove si verifica l’accensione degli stessi”. Inoltre per la nottata del 31, sono previsti nel comune di Lucera, controlli da parte di Polizia e Carabinieri per far si che l’ordinanza venga rispettata.

Arriva anche a Lucera l’ordinanza anti-botti ultima modifica: 2018-12-31T09:56:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This