Foggia

Imu, Mongelli: no a sindaci esattori del Governo, senza utilità

Di:

Il sindaco di Foggia Gianni Mongelli (ph: Michele Sepalone)

Foggia – “BISOGNA mettere un freno allo svilimento del ruolo istituzionale e costituzionale del sindaco”. Lo ha affermato il sindaco Gianni Mongelli intervenendo all’incontro tra i sindaci pugliesi e il presidente nazionale dell’ANCI Graziano Delrio, svoltosi venerdì scorso nel capoluogo pugliese, convocato per raccogliere opinioni e suggerimenti alla vigilia del confronto con il Governo sulla legge di stabilità.

“L’ANCI deve alzare la voce per dire basta ad una azione indegna di tagli alle finanze comunali – ha sottolineato Mongelli – Tra Governo e autonomie locali si devono riscrivere le regole della collaborazione e della solidarietà istituzionale ispirandole ad vero ed equilibrato federalismo municipale. In cima all’agenda del confronto ci deve essere l’IMU: i sindaci non possono essere gli esattori del Governo senza, peraltro, ricavarne alcuna utilità finanziaria. La fiscalità locale deve essere costruita con l’obiettivo di utilizzare ogni euro che se ne ricava per finanziare i servizi comunali – ha concluso Mongelli – Solo così tanto i sindaci che i cittadini assumeranno fino in fondo le proprie responsabilità”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi