AttualitàStato news

Gas: la Russia chiude i rubinetti all’Ucraina

Di:

Roma – Il ministro dell’Energia di Kiev, Iuri Prodan ha informato la UE che la Russia ha interrotto le forniture di gas verso l’Ucraina. Dopo questo annuncio, il commissario europeo dell’Energia Gunther Oettinger ha detto che c’è il rischio che quest’inverno l’Europa debba fare i conti con una carenza di gas.L’annuncio giunge al termine delle trattative di questa notte tra Mosca e Kiev, finite male. La decisione è stata presa a causa dei sistematici mancati pagamenti da parte di Naftogaz Ukraina.

Il debito non pagato dalla compagnia per il gas russo fornito ammonta a 4,458 miliardi di dollari: 1,451 miliardi di dollari per le forniture di novembre e dicembre e 3,007 miliardi di dollari per quelle di aprile e maggio di quest’anno”. Il gigante russo del gas Gazprom ha perciò deciso di introdurre da oggi un sistema di pagamento anticipato del gas per l’Ucraina dopo che Kiev non ha pagato i 1,95 miliardi di dollari di debito entro stamane come chiesto da Mosca.Mosca comunque ha promesso che il flusso del metano verso l’Europa proseguirà anche se ha lanciato un avvertimento alla Commissione europea su “possibili interruzioni” delle forniture di gas se l’Ucraina preleverà del gas dal volume in transito verso l’Europa.

Per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” il monopolio energetico russo mette a serio repentaglio la sicurezza nazionale dei paesi dell’area. Comporterà non solo possibili interruzioni delle forniture di gas ma, se in questo 2014 il prezzo all’ingrosso si è mantenuto abbastanza stabile, i primi aumenti in merito potranno arrivare a bussare alle porte dei cittadini già all’inizio del 2015 in fase invernale più avanzata.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi