Stato prima
Blitz anti assenteismo dei carabinieri del Nas

Furbetti cartellino: blitz ospedale Napoli, 55 arresti

Complessivamente sono 94 le persone indagate

Di:

(ansa) Blitz anti assenteismo dei carabinieri del Nas nell’ospedale Loreto Mare di Napoli: 55 persone – un neurologo, un ginecologo, 9 tecnici di radiologia, 18 infermieri professionali, 6 impiegati amministrativi, 9 tecnici manutentori e 11 operatori sociosanitari – sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica. Complessivamente sono 94 le persone indagate. (ansa)

FURBETTI CARTELLINO: BLITZ OSPEDALE NAPOLI, 55 ARRESTI. Ancora un grave episodio di assenteismo sul lavoro registrato a Napoli, con 55 persone tra medici, infermieri e dipendenti dell’ospedale Loreto Mare ai domiciliari e 94 persone indagate.

“I furbetti del cartellino sono una vera e propria piaga per la sanità e per la Pubblica Amministrazione – denuncia il presidente Carlo Rienzi – Mentre i dipendenti infedeli vanno a giocare a tennis o a sbrigare faccende personali, i cittadini subiscono le conseguenze di una sanità pubblica allo stremo: basti ricordare il caso di pochi giorni fa dei pazienti curati sul pavimento in un ospedale pubblico. L’assenteismo dal lavoro ha infatti ripercussioni dirette per gli utenti, perché riduce le prestazioni erogate dalla P.A. e peggiora i servizi resi alla cittadinanza che, ricordiamo, attraverso le tasse paga gli stipendi ai furbetti del cartellino”.

Per tale motivo il Codacons si costituirà parte offesa nell’inchiesta della Procura di Napoli esigendo un risarcimento danni esemplare nei confronti dei dipendenti che saranno ritenuti responsabili di illeciti, e chiede all’ospedale Loreto Mare di disporre il licenziamento immediato dei lavoratori assenteisti.

Furbetti cartellino: blitz ospedale Napoli, 55 arresti ultima modifica: 2017-02-24T10:49:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi