Manfredonia

Furto cavi elettrici, Bordo: “Esercito e Protezione civile per arginare l’emergenza”


Di:

Soppressione Authority, Bordo attacca il Governo

L'onorevole Michele Bordo (St)

Foggia – “IL prefetto valuti l’opportunità di chiedere l’intervento dell’esercito e della Protezione civile per scongiurare il fallimento di decine di aziende agricole”. E’ Michele Bordo, deputato del PD e componente della Commissione Antimafia, ad ipotizzare “una vera e propria dichiarazione di emergenza” per fronteggiare “l’ennesimo delitto commesso dai predoni del rame” nella campagne del Foggiano, tra Manfredonia e Zapponeta.

“Pur impegnandosi allo stremo, l’Enel non sarà mai in grado di ripristinare le linee elettriche in tempo utile a scongiurare il rischio che i prodotti freschi marciscano nelle celle frigorifere delle aziende agricole, o che gli allevamenti non siano in grado di affrontare le quotidiane attività – continua Bordo – Allo stesso modo, non si possono abbandonare decine di famiglie che vivono in campagna senza l’energia necessaria, in molti casi, ad attivare le pompe dei pozzi da dove arriva l’acqua corrente.

Le indagini attivate con immediatezza ed efficacia, come testimonia il conflitto a fuoco ingaggiato da una pattuglia dei Carabinieri, spero conducano presto all’individuazione dell’organizzazione che ha agito con evidente professionalità – continua il deputato del PD – ma bisogna che il Ministero dell’Interno, a cui presenterò un’interrogazione, comprenda quale emergenza si vive nelle nostre campagne e adotti misure straordinarie ed eccezionali per intercettare e interrompere i flussi di un traffico che ha dimensioni internazionali. Ritengo utile e necessario anche un intervento della Commissione Antimafia – conclude Michele Bordo – per elevare l’attenzione dello Stato verso un problema che determina costi sociali ed economici enormi ai danni di un settore già gravemente in crisi”.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Furto cavi elettrici, Bordo: “Esercito e Protezione civile per arginare l’emergenza” ultima modifica: 2012-04-20T15:50:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • angelo

    1000 parlamentari
    a
    20.000 euro al mese
    eivoglia a pattugliare
    le strade e a controllare
    metro dopo metro
    tutte le linee elettriche.
    con Monti a fare da
    coordinatore.
    :-))


  • anonimo

    Spero solamente che il caro onorevole voglia mandare i volontari della protezione civile in aiuto delle famiglie con pompe per il pescaggio delle acque e gruppi elettrogeni e non a pattugliare le reti elettriche per km con il rischio di ritrovarsi a tu per tu con i rapinatori di rame.In quel caso cosa possono fare i volontari che sono completamente disarmati con questi malviventi che pur di campare sono disposti a tutto?


  • il residente


  • giudice

    onorevole bordo, anziche di fare chiacchere con questi volontari, proponi alla commisione parlamentare di aprire una inchiesta sul contratto d’area, e cosi vediamo se sono state fatte le cose giuste, ma questo e un sogno per noi contribuenti, xche possono uscire nomi scomodi, vero onorevole.


  • carmine

    x giudice…
    seeeeeeeee
    Bordo che deve far fare una inchiesta contro Campo???
    seeeeeeeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This