Manfredonia
L’attività di monitoraggio audio e video ha consentito di documentare numerosissimi episodi di maltrattamenti nei confronti dei bambini

Manfredonia, “maltrattamenti fisici e verbali”: arrestata maestra d’asilo

Al termine delle formalità di rito, l’insegnante è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’A.G. procedente

Di:

Manfredonia, 09 giugno 2017. Nella giornata odierna gli Agenti del Commissariato di Manfredonia, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di una maestra di scuola materna, di anni 61, per maltrattamenti di minori affidati per ragioni di istruzione.

L’attività di indagine ha tratto origine dalla segnalazione partita da un istituto scolastico riguardo a presunti episodi di maltrattamenti posti in essere da una insegnante nei confronti di alcuni alunni, dei quali ne aveva l’affidamento per ragioni di istruzione. Per verificare la veridicità dei gravi fatti segnalati, gli Agenti del Commissariato di Manfredonia installavano delle telecamere all’interno dell’aula dove, secondo quanto appreso, si verificavano gli episodi di maltrattamenti.

L’attività di monitoraggio audio e video ha consentito di documentare numerosissimi episodi di maltrattamenti nei confronti dei bambini aventi una età compresa tra i 3 ed i 5 anni, alunni dell’insegnante indagata. La quasi totalità degli episodi di percosse posti in essere dalla maestra nei confronti dei bambini, si manifestavano con degli schiaffi sulla testa dei bambini seguiti o preceduti da strattoni per le braccia, senza dubbio idonei a provocare dolore considerata la tenera età dei bambini e la parte del corpo attinta.

Commissariato di Ps di Manfredonia (ph: Sipontoblog)

Commissariato di Ps di Manfredonia (ph: Sipontoblog)

A “scatenare” gli atteggiamenti irruenti da parte dell’insegnante, la circostanza che i bambini disattendevano alle intimazioni di restare seduti ed in silenzio. In alcuni casi i bambini oggetto di percosse, erano “colpevoli” solo di aver sbagliato a colorare o a disegnare oppure erano stati particolarmente “vivaci”. I gravi indizi di colpevolezza a carico dell’insegnante, raccolti grazie alle indagini svolte dagli Agenti del Commissariato di Manfredonia, permettevano alla Procura della Repubblica di Foggia di richiedere ed ottenere il provvedimento di custodia cautelare nei confronti dell’indagata.

Al termine delle formalità di rito, l’insegnante è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’A.G. procedente.

redazione stato quotidiano.it -riproduzione riservata



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Vito


  • Esagerato

    Non conosco quali siano le modalità violente con cui “alzava le mani o rimproverava i bambini” ma credo si stia un tantino esagerando. I rimproveri vanno fatti, altrimenti ti fanno una pernacchia i bambini, bisogna spiegare la motivazione che ha provocato il rimprovero, ma sono necessari. Ai tempi miei i genitori per primi chiedevano di rimproverare il bambino se necessario,adesso invece è l’esatto contrario. Ma dai


  • Michele

    Corte dei conti, rifiuti cammoristici, ora la maestra violenta..
    non ci facciamo mancare proprio niente in questa piccola cittadina.


  • Indignata

    A “esagerato ” : credo che sia esageratamente poco e limitato mandarti a quel paese!!!! Ma renditi conto di quello che dici!!! Ci sono telecamere e video,qui non si parla di educazione verso i bimbi ma di maltrattamenti su bambini di 3e5 anni!! VERGOGNA


  • Zi Monaco

    Al di là del caso specifico, ci sono genitori a Manfredonia incapaci di educare e gestire i figli e si permettono anche di andare in giro con grossi cani e quindi potete immaginare che cazzo combinano, mamme che danno esempi bellissimi di puttazione alle figlie..tanto è che molte ragazzine delle medie fumano e ragazzini vandaletti e furoi di testa..minorenni lasciate per le strade sino a tarda ora se non a tarda notte..e non se ne fottono una beata mazza perchè fanno i figli solo perchè sono una consenguenza di quattro botte!


  • amavomanfredonia

    Ricordatevi il caso delle maestre di Biccari ( finito tutto, non era vero nulla) per cui prima di sentenziare aspettiamo ….. inoltre noi siamo cresciuti a mazzate da parte di maestri o suore, oggi se chiami un genitore per dirgli che il figlio/a ha fatto questo o quello ti prendi il resto…. come dice mia nonna VANN ALLA SCOL PU CANNUTT APIRT


  • sfascio!

    La buona scuola renzusconiana.


  • Carmen

    Mia figlia ormai trentenne ricorda come un incubo i primi anni delle elementari quando due delle tre maestre alzavano le mani sui ragazzini un po’ vivaci e addirittura con librate sul viso.E le forti tirate di orecchie….Peccato che me ne ha parlato solo adesso commentando questa notizia… PAZZE ISTERICHE .Altro che telecamere,le avrei malmenate io direttamente le FECCE UMANE.Fecce anche chi difende il modo di agire


  • Idea libera

    Non voglio difendere o accusare nessuno. Certo i bambini non si picchiano, ma oggi non è semplice perché spesso i figli vengono difesi dai genitori e loro capiscono che sono liberi di fare quello che vogliono tanto c’è chi li protegge ed è la rovina! !!


  • Tina

    Ragazzi ma di cosa state parlando ?ci rendiamo conto che sono bimbi d’asilo e non di età mezza ? Il bambino fino i 5 anni E indifeso e spesso nemmeno creduti perché gli psicologi dicono ché l età fa’ dire bugie …stiamo andando a rotoli e inutile ,bisognerebbe arrestare i genitori dei vandali non picchiare e sgridare verbalmente dei cuccioli…


  • cucuzzill

    Rimproverare va bene,ma qui parliamo di maltrattamenti su dei bimbi piccolissimi…..quando si è più grandicelli è un’altra storia…….mazz e panell fann i fiddjj bell,ma assolutamente non in questo caso!!!


  • SIPONTINO VERO

    IO HO UN BAMBINO DI 5 ANNI E NON MI SONO MAI PERMESSO DI ALZARGLI UN DITO MI SEMPRE LIMITATO A SGRIDARLO. LORO CHE VENGONO PAGATI DA,NOI CONTRIBUENTI COME SI PERMETTONO A PICCHIARE I NOSTRI BAMBINI. MIO FIGLIO E ANDATO IN DUE ASILI PRIVATI E IN TUTTI E DUE VENIVA PICCHIATO. QUESTE,MAESTRE SONO STATE FORTUNATE CHE NON ERO PRESENTE…….RISPONDENDO A MICHELE :TI SEMBRA NORMALE PICCHIARE I BAMBINI?


  • il califfo sipontino

    + attività sessuale (senza limiti di età) stress = meno aggressività più tranquillità e capacità di rapportarsi in ogni contesto.


  • il califfo sipontino

    + attività sessuale (senza limiti di età) meno stress = meno aggressività più tranquillità e capacità di rapportarsi in ogni contesto.


  • GSEPP

    A ME U MAESTR M MNOV I BACCHTTET SOP I MEN CA C FACEV ROSS ACCUM I CRES E S IOV A CHE E U DCIOV A PATM MA BUSCHIOV U REST..NA VOLT AI SCOL ELEMENDER E FATT NA STUPDARUIE E U MAESTR MO FATT NGIUNUCCHIE’ VCIUN A LAVAGNA E MO MI I CICR SOTT I NOCCH MA SO CUNDEND CHM SO CUNDEND CHE FATT U SULDET P DUIE ANN E E PASSET D TUTT I CULUR E TUTT STE ESPERIENZ M SO SRVUT DA GRUSS

  • Queste azioni non vanno tollerate… I bambini non si toccano!!! Ebbene che a educarli ci pensino i propri genitori magari anche con qualche scappellotto se necessita… Gran parte delle responsabilità andrebbero attribuite alla famiglia inteso come sistema educativo. Basta guardare, così… Giusto per fare un esempio… In che modo si gioca la sera in piazza del popolo… Parliamo di bambini che sono sotto gli occhi dei propri… Figuriamoci se non lo fossero!!! Quindi…


  • Antonio Trotta

    Attendiamo un riscontro per condannare l’insegnante.
    Sicuramente condanno chi ritiene di utilizzare metodi violenti e militarmente gerarchici a fini educativi.
    Fatti vedere perché sicuramente hai qualche problema psicologico, probabilmente dalla tua infanzia.
    Consiglio personale: a Manfredonia ci sono molti psicologi, psicoterapeuti a cui poter chiedere aiuto


  • agguerrito

    Purtroppo sono dei metodi che non sono più consentiti e che sinceramente rimpiango, visto i risultati dell’educazione che i ragazzini hanno oggi.


  • Sandro

    Mi riferisco al personaggio Esagerato.Vorrei proprio vedere se tuo figlio/a era tra questi piccoli fanciulli innocenti. Un bambino può essere vivace, ma no si toccano, i genitori sanno di lasciarli in buone mani, sicuri che ogni figlio sia protetto, ma sapere che un figlio viene picchiato, schiaffeggiato da una estranea che invece di dare amore non fa altro che fare violenze questa merita il carcere.Conosco benissimo la maestra troppo bene, mai visto (si rivolga alle autorità competenti, grazie,ndr) qui si parla di minori di 3-5 anni ma stiamo scherzando.La preside più volte riceveva genitori che si lamentavano ma lei doveva difendere l’istituto. -qui stiamo parlando di piccoli innocenti, bambini fragili,bambini indifesi e lasciati da soli -.Pensate se in quella classe ci fossero dico a tutti i cittadini uno loro figlio, cosa avrebbero fatto? Che sia vivace o sia un bravo bambino sono sempre dei piccoli indifesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi