FoggiaManfredonia
Negli incontri con il personale, l’Ufficiale di Grado Vertice ha avuto modo di evidenziare come l'azione del Corpo sia essenziale per accrescere giustizia sociale ed equità

Foggia, visita del Comandante interregionale GdF R.Piccinni

Nel pomeriggio, l’Autorità di vertice del Corpo visiterà la Tenenza di Lucera

Di:

Foggia. Il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Piccinni, Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza, accompagnato dal Comandante Regionale Puglia, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Vicanolo, e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, Col. Francesco Gazzani, in mattinata, ha reso visita alle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria del capoluogo dauno per fare il punto sulle esigenze del personale, sull’attività operativa e sulla situazione logistica del Reparto. La citata Autorità è stata accolta dal Comandante del Reparto, Tenente Colonnello Massimiliano Tibollo, che ha svolto un briefing istituzionale, nel corso del quale sono stati illustrati i temi più importanti e le strategie operative volte a migliorare qualità e concretezza dei risultati investigativi che conseguono al pieno esercizio della delicata funzione istituzionale sviluppata sul territorio foggiano, una delle aree che vede il Corpo particolarmente impegnato nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria, all’evasione fiscale e agli sprechi in materia di spesa pubblica.

Dopo aver preso atto delle più significative attività di servizio, il Comandante Interregionale ha avuto un incontro con i Comandanti delle dipendenti articolazioni operative, ai quali ha rivolto parole di apprezzamento per il lavoro svolto e di incoraggiamento a proseguire sulla strada intrapresa, esortando tutti a tenere sempre alta la guardia per combattere le infiltrazioni illegali negli affari e l’arricchimento illecito. Il Generale Piccinni ha, altresì, incontrato i militari che hanno condotto la recente operazione denominata “Malebolge” in materia di truffa ai danni dell’INPS, esprimendo il proprio vivissimo compiacimento per il brillante risultato di servizio conseguito, che si colloca in piena sintonia con le direttive dallo stesso impartite nel corso della precedente visita al Comando Provinciale dauno. Inoltre, è stata sottolineata la necessità di continuare a contrastare in modo determinato i due fenomeni emergenti e presenti anche sul territorio foggiano: la “mafia degli affari” e “l’agro-mafia”, quest’ultimo caratterizzato in particolare dal “caporalato”, illecito molto diffuso su tutto il territorio pugliese.

Nel pomeriggio, l’Autorità di vertice del Corpo visiterà la Tenenza di Lucera mentre nella mattinata di domani, accompagnato dal Colonnello Francesco Gazzani e dal Col. Maurizio Muscarà, Comandante del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, incontrerà il personale della Compagnia e della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Manfredonia. Dopo aver incontrato una rappresentanza del personale in congedo della locale Sezione A.N.F.I., concluderà la visita con un briefing operativo ed un saluto al personale della Tenenza di Margherita di Savoia. Negli incontri con il personale, l’Ufficiale di Grado Vertice ha avuto modo di evidenziare come l’azione del Corpo sia essenziale per accrescere giustizia sociale ed equità, poiché grazie ad essa viene garantito il recupero delle risorse finanziarie necessarie per il sostenimento dei servizi pubblici a sostegno dell’intera comunità. L’aggressione dei patrimoni criminali, la lotta al riciclaggio, il contrasto all’usura e, più in generale, all’illegalità finanziaria, mirano a tutelare l’economia legale, il corretto funzionamento dei mercati ed i cittadini onesti, ancor più in un territorio come quello del comprensorio foggiano, permeato dalla presenza invasiva della criminalità organizzata.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi