ManfredoniaMonte S. Angelo
24 agosto / h.19 - Castello di Monte Sant'Angelo

Una Stele Daunia da Londra al Gargano

Evento realizzato grazie al sostegno del Comune di Monte Sant'Angelo e del Parco Nazionale del Gargano


Di:

Foggia. “Una Stele Daunia da Londra al Gargano”: sarà l’occasione per mettere in mostra sul Gargano la stele daunia acquistata nel marzo scorso da una casa di aste londinese grazie a una campagna di crowdfunding avviata dalla Fondazione Apulia Felix in collaborazione con alcuni giovani del Gargano.
Un gesto simbolico per riportare a casa un pezzo di storia finito lontano probabilmente seguendo i canali poco trasparenti del commercio clandestino di reperti archeologici, fenomeno verso il quale questa iniziativa vuole sensibilizzare la cittadinanza.

Ore 19.00 – Castello di Monte Sant’Angelo
Discussione sul tema degli scavi clandestini e presentazione della stele con:

Giuliano Volpe – Presidente Fondazione Apulia Felix onlus
Simonetta Bonomi – Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio BAT e Foggia
Michelangela Stefano – Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari
Moretti Domenico – Presidente Centro Studi Storico Archeologici del Gargano

Modera Gennaro Tedesco

Evento realizzato grazie al sostegno del Comune di Monte Sant’Angelo e del Parco Nazionale del Gargano

In collaborazione con:
-Fondazione Apulia Felix
-Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio BAT e Foggia
-Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari

Organizzazione a cura dell’Associazione Centro Studi Storico Archeologici del Gargano

Una Stele Daunia da Londra al Gargano ultima modifica: 2017-08-22T12:33:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi