Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SALUTE Puglia: troppi i ricoveri inutili, spreco di oltre 390 milioni di euro

Il 15% dei ricoveri è improprio perché il paziente poteva essere curato a casa o da chi si occupa di assistenza domiciliare. Circa 130mila i ricoveri che si potrebbero evitare

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
13 Maggio 2024
Cronaca // L'inchiesta //

Circa 130mila ricoveri evitabili se ci fosse stata una corretta presa in carico dei pazienti dai servizi territoriali. È in sintesi quanto riportato dal report realizzato dalla Federazione dei medici internisti ospedalieri (Fadoi) sui ricoveri in Puglia.

Come riporta l’Ansa, la mole ingente di ricoveri evitabili ha comportato uno spreco di quasi 390 milioni di euro per le casse regionali. In sostanza, il 15% del totale dei ricoveri sarebbe improprio poiché il paziente non avrebbe condizioni tali da rendere necessario l’accesso in ospedale, potendosi così curare a casa.

“A fronte di una maggiore richiesta di assistenza sanitaria è necessaria una rimodulazione dell’offerta assistenziale per rispondere alle nuove esigenze della popolazione”, dichiara Anna Belfiore, presidente Fadoi Puglia. Belgiore aggiunge che “il modello più economicamente sostenibile sia quello dell’assistenza domiciliare con ricorso all’ospedalizzazione solo nelle fasi di acuzie di una determinata patologia”.

Lo riporta Foggiatoday.it

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.