Edizione n° 5402

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ZANZARE Allarme in Puglia per i virus trasmessi dalle zanzare. La situazione

Sul punto è intervenuta la prof.ssa Maria Chironna che ha evidenziato che esiste il nesso tra malattie vettoriali e cambiamenti climatici

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Giugno 2024
Cronaca // Cronaca //

Relativamente all’allarme in Puglia per i virus trasmessi dalle zanzare, la richiesta del consigliere regionale Antonio Scalera, è stata motivata a seguito della presenza in Italia di casi di arbovirosi, ma anche di dengue.

Sul punto è intervenuta la prof.ssa Maria Chironna virologa e ordinario di Igiene generale e applicata all’Università di Bari, convocata in audizione a seguito di una sua recente intervista rilasciata ad un quotidiano locale, che nel corso dell’audizione ha evidenziato che esiste il nesso tra malattie vettoriali e cambiamenti climatici e nel 2023 in Italia si è avuta una situazione molto particolare con il verificarsi di casi di dengue autoctoni. Il riferimento è a persone che vengono diagnosticate come positive per la presenza di infezioni da questo agente che è il virus della dengue pur non avendo viaggiato all’estero perchè questo virus è in grado, attraverso il passo di sangue, di causare l’infezione in queste persone che vengono punte. Il Ministero della salute ha emanato una circolare di allerta alle Regioni le quali hanno aumentato l’allerta e tra queste anche la Regione Puglia che ha recepito tra l’altro il piano di arbovirosi, mettendo in campo una serie di azioni finalizzate a una prevenzione di questa infezione.

Il dirigente del Servizio promozione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Nehludoff Albano, ha circoscritto il fenomeno rassicurando che non si tratta di un vero e proprio allarme e che la Puglia ha avviato una sensibilizzazione del personale sanitario e anche campagne di formazione con una comunicazione costante sulla prevenzione verso l’esterno, disciplinata come Regione Puglia con un provvedimento in modo tale da veicolare messaggi che è opportuno che siano veicolati nel momento in cui devono essere veicolati. Dal sito di epicentro gestito dall’Istituto nazionale di sanità è possibile per chiunque scaricarsi bollettini e verificare lo stato dell’arte della situazione a livello internazionale. Da ciò possiamo evidenziare che la Puglia e l’Italia non sono in situazione di vera e propria emergenza o di allarme, infatti dal 2019 ad oggi sono stati registrati solo 11 casi d’importazione e nessun caso autoctono. La regione Puglia pur non essendo obbligata dal Ministero ha deciso di fare un proprio piano cosiddetto libero che riguarda i vettori e quindi ha organizzato un’azione sistematica con i professionisti del territorio proprio per gestire tutta la tematica dei vettori. Per la prevenzione è stato approvato un piano operativo che prevede la caratterizzazione di tutte le zone di tutte le province pugliesi sottoposte a sorveglianza.

2 commenti su "Allarme in Puglia per i virus trasmessi dalle zanzare. La situazione"

  1. @Cittadino:

    Ecc’ qua, c’ manchev’ pur’ ù complottist’ delle scie chimiche 🤦‍♂️😂

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.