Edizione n° 5350

BALLON D'ESSAI

DUALISMO // Il Papa si scusa sui seminaristi gay: “Non volevo offendere”
28 Maggio 2024 - ore  20:21

CALEMBOUR

PATOLOGIA // Morto Paolo Spada, il medico delle “Pillole di ottimismo” durante il Covid
25 Maggio 2024 - ore  17:59

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

AUTO “Siamo sconvolti”. Zapponeta e Puglia in lacrime per la morte del giovane Michele Di Tommaso

Il giovane era da solo in auto, alla guida di una Alfa 159, che si è ribaltata

AUTORE:
Michele Solatia
PUBBLICATO IL:
25 Marzo 2024
Cronaca // Manfredonia //

ZAPPONETA (FOGGIA) – Un giovane di 21 anni, Michele di Tommaso di Zapponeta, è morto ieri sera nel Foggiano, dopo un drammatico incidente stradale sulla SP141, all’altezza di Zapponeta.

Il giovane era da solo in auto, alla guida di una Alfa 159, che si è ribaltata.

Gli operatori del 118 sono arrivati subito insieme a vigili del fuoco e carabinieri, ma non c’è stato nulla da fare per rianimarlo.

La piccola cittadina è sotto shock. Seguono aggiornamenti.

Michele era tra l’altro un calciatore del Real Zapponeta, in seconda categoria. Cordoglio è stato espresso dall’Amministrazione comunale del centro del basso tavoliere.

3 commenti su "“Siamo sconvolti”. Zapponeta e Puglia in lacrime per la morte del giovane Michele Di Tommaso"

  1. Povero ragazzo. Siamo stanchi di sentire morti su quella strada maledetta senza che nessuno faccia nulla! Le carreggiate vanno assolutamente ampliate o va fatto ex novo il prolungamento della 16 bis fino a Manfredonia. Basta!

  2. Quella è una strada maledetta e la cosa assurda è che nessuno di chi dovrebbe intervenire fa nulla!
    Chissà,quanti altri morti ci vorranno affinché qualcuno si svegli,
    Spero che possa succedere a qualcuno di loro!
    Forse qualcosa cambierà!!

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.