Manfredonia
La basilica di Santa Maria Maggiore e la ricostruzione di quella paleocristiana, realizzata da Tresoldi, visitabili fino alle ore 21,00

Manfredonia, “Nuovo orario di apertura Area archeologica di Siponto”


Di:

Manfredonia, 19 giugno 2017. Entra in vigore da oggi, lunedì 19 giugno 2017, il nuovo orario di apertura al pubblico dell’Area archeologica di Siponto.

Il direttore del Polo museale della Puglia, Fabrizio Vona, ha disposto, con apposito decreto del 16 giugno scorso, di modificare l’orario di servizio dei dipendenti e ciò, di riflesso, consente al pubblico di accedere sino alla prima serata tanto alla basilica di Santa Maria Maggiore, quanto alla ricostruzione in rete metallica della basilica paleocristiana, realizzata da Edoardo Tresoldi e divenuta preso nota anche oltre i confini nazionali.

Il direttore Vona, sulla scorta dei regolamenti ministeriali, delle normative vigenti e del tavolo tecnico costituitosi per l’accordo di variazione dell’orario dell’Area archeologica di Siponto e svoltosi l’8 giugno scorso, ha decretato che l’orario di servizio dei dipendenti sarà dalle ore 12,30 alle ore 21,30, con chiusura al pubblico entro le ore 21,00.

Lo rende noto l’Ufficio Stampa – Città di Manfredonia.

Manfredonia, “Nuovo orario di apertura Area archeologica di Siponto” ultima modifica: 2017-06-19T18:41:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • ciro

    addirittura per aprire ci sono tanti enti inutili da interpellare tutto per aprire solo il pomeriggio ma fatemi il piacere andate a lavorare in miniera.


  • Quaglia di maggese

    Avete predisposto la guida multi lingue e il mezzo di trasporto per le centinaia migliaia di turisti che varcano i cancelli della stazione (??) di Manfredonia ovest?


  • 40 gradi

    Scusate ma dall una alle cinque, d estate, con 40 gradi chi è quel pazzo che andrà a visitare L area archeologica? Non era meglio aprire daLe 9 alle 12 e dalle 17 alle 22?


  • Minculpop sipontino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi