Edizione n° 5368

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

FRANCOFORTE // “Oltre 320 persone da assumere nelle imprese della Bat e altre 1000 su Bari e Foggia”
14 Giugno 2024 - ore  17:21

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Indimenticabile. “A Manfredonia il primo ritiro ufficiale, in Italia, di Shugendo” (FOTO)

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
2 Maggio 2022
Manfredonia // Storie e Volti //

StatoQuotidiano.it, 02 maggio 2022. Si è svolto qui a Manfredonia, nelle giornate dal 28 al 30 di aprile, il primo ritiro ufficiale, in Italia, di Shugendo del Kitamura Ryu tenuto dal Kitamura Bujutsu Kai (www.kitamura-bujutsu-kai.com), voluto e organizzato dall’Accademia “Cavalieri di Onore e Umiltà” del Maestro Giuseppe Vuovolo.

Il ritiro è stato condotto dal Maestro Manrico Erriu, unico membro interno occidentale del
Kitamura Ryu, (antico clan guerriero giapponese), presidente del Watanabe & Kitamura
Group (www.watanabe-kitamura-group.com) di cui fa parte anche il Kitamura Bujutsu Kai.

L’evento è culminato in una giornata intera di pellegrinaggio e rituali presso il Monte Sacro, successivamente a due giorni di studio teorico-pratico di preparazione.

Una giornata particolarmente impegnativa, iniziata alle pendici del Monte Sacro.

Il Maestro Erriu ci riferisce che la montagna è il simbolo della vita, rappresenta un mandala. Il percorso di arrampicata e discesa dalla montagna rappresenta un processo di morte e rinascita, muore il nostro vecchio io, portandosi con sé le debolezze, le paure, le sofferenze, e rinasce il nostro nuovo io, forte, consapevole, determinato e grato. Grazie alla fatica e alle difficoltà intrinseche della salita, attraversando in totale silenzio e in fila indiana vari inferni simbolici, affrontiamo le nostre debolezze e paure, e le sconfiggiamo. Arrivati in cima, in questo caso all’Abbazia Benedettina di SS. Trinità, ringraziamo gli elementi naturali e i kami di averci accompagnato e assistito.

Il Maestro Manrico Erriu ha voluto omaggiare la montagna e le sue meraviglie celebrando la consacrazione di un albero, con un rito che culmina nell’applicazione di una corda sacra (shimenawa) attorno al tronco dell’albero e l’inserimento di elementi simbolici, gli shide (elementi di carta a forma di zigzag).

E’ possibile visitare l’albero menzionato accedendo all’area dell’Abbazia. Un percorso di potenziamento mentale frutto di metodi sperimentati che si fondano sulla rigorosa applicazione di tecniche elaborate nel corso di secoli. Antiche dottrine giapponesi,
facili da apprendere e facilmente applicabili ad ogni contesto del quotidiano, per migliorare
la qualità della vita.

Indimenticabile. "A Manfredonia il primo ritiro ufficiale, in Italia, di Shugendo" (FOTO)
Indimenticabile. “A Manfredonia il primo ritiro ufficiale, in Italia, di Shugendo” (FOTO)

Grazie all’impiego di speciali Mantra, Mudra e Sutra, si impara a raggiungere un equilibrio
armonico tra mente, corpo e spirito, mentre le esperienze di immersione nella natura e la
pratica di antichi rituali ci regalano un’amplificazione delle nostre percezioni e del nostro
equilibrio armonico tra mente, corpo e spirito.

Lo Shugendo, ci spiega il Maestro Erriu, è parte delle nostre dottrine. Si tratta di una pratica religiosa frutto di una fusione di elementi provenienti da diverse religioni, ideologie e filosofie, tra le quali lo Shintoismo e il Buddismo esoterico. Il nome può essere tradotto come la via che porta ad acquisire poteri spirituali. Pur essendo incerte, le origini possono attribuirsi all’antico culto giapponese della montagna, che da sempre è stata luogo sacro, dimora di divinità e spiriti. Eremiti, asceti e sciamani si ritiravano in solitudine nelle montagne sacre, sviluppando poteri sovrannaturali grazie alle metodologie di meditazione e ai rituali da essi praticati.

Lo shugendō si sviluppò con forza, raggiungendo il suo apice e massimo splendore durante il periodo Kamakura (1185-1333). Ciascun gruppo, setta o scuola aveva creato le proprie pratiche religiose e meditative. I praticanti acquisirono prestigio e potere,  esercitavano le loro funzioni di guaritori, consulenti ed esorcisti presso i villaggi, offrendo un importantissimo supporto alla comunità. Dopo la restaurazione Meiji (1868) lo shugendō fu vietato e bandito, in quanto il nuovo Governo, volendo reintrodurre lo shintoismo come religione di Stato, ordinò che vi fosse una separazione netta tra gli elementi shintoisti da quelli buddisti, ne derivò l’abolizione dello Shinbutsu-Shūgō (il sincretismo) e di conseguenza lo Shugendō, che conteneva una mescolanza tra le religioni.

Gli shugenja mantennero uno status di profonda segretezza fino al periodo Taishō (1912-
1926), quando finalmente l’imperatore riaccettò lo shugendō. Lo Shugenja (o yamabushi) è un connubio nato da una relazione simbiotica tra l’uomo, la montagna e il sacerdozio.

Lo Shugendo viene insegnato in due modi differenti, uno privo delle pratiche religiose che
permette a chiunque di accedervi, qualsiasi sia il suo credo; L’altro modo comprende anche
tali insegnamenti religiosi per quella parte di persone interessate a una pratica più profonda.

In occidente si insegna prevalentemente il metodo privo di pratiche religiose, continua il Maestro, proprio per evitare di creare un contrasto nella mente del praticante, lasciandolo libero di godere degli innumerevoli benefici derivanti dalla pratica delle nostre dottrine, ma mantenendo stabile il proprio credo religioso.

Questo ritiro è stato il primo, di livello basico, per un approccio iniziale allo Shugendo, ne seguiranno altri, di intensità e difficoltà crescente, a Manfredonia verso ottobre 2022, in Albania a marzo 2022 e in Giappone a maggio del 2023.

Per ulteriori informazioni potete contattare il Kitamura Bujutsu Kai usando i metodi di contatto:
office@kitamura-bujutsu-kai.com
staff@manricoerriu.com
www.manricoerriu.com
www.kitamura-bujutsu-kai.com

FOTOGALLERY ANTONIO TROIANO

1 commenti su "Indimenticabile. “A Manfredonia il primo ritiro ufficiale, in Italia, di Shugendo” (FOTO)"

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.