Edizione n° 5368

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

LAVORO // Randagismo a Manfredonia. “Ritardi e disinteresse. Una piaga sociale da affrontare con urgenza”
16 Giugno 2024 - ore  11:49

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Francesco, il mondo ti è caduto addosso la sera in cui sei stato testimone di un omicidio” (LA LETTERA)

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
17 Febbraio 2021
Manfredonia // Mattinata //

(STATOQUOTIDIANO.IT, ore 00.30). Mattinata – Manfredonia, 16 febbraio 2021. “La nostra è stata sempre una famiglia unita, dove tutto si affrontava insieme (…); una sera del gennaio 2009 tutto il mondo ti crolla addosso, ci crolla addosso, essendo tu stato testimone oculare di un omicidio. Un destino crudele ti ha travolto (…)”.

E’ la parte centrale della lettera inviata a StatoQuotidiano dalla signora Luisa Lapomarda, mamma di Francesco Armiento, uscito dalla propria abitazione di Mattinata la mattina del 27 giugno 2016, senza più essere ritrovato.

Francesco abitava nel piccolo centro garganico con la mamma, intervistata in questi anni in programmi Rai e Mediaset.

"Chi l'ha visto?", la mamma di Francesco Armiento "In questi anni solo il silenzio" (VIDEO)
“Chi l’ha visto?”, la mamma di Francesco Armiento, Luisa Lapomarda: “In questi anni solo il silenzio” (VIDEO) screenshoot

La famiglia è difesa dall’avvocato Innocenza. Starace. Recente la collaborazione tra i familiari del ragazzo e l’associazione Penelope,  “nata nel 2002 dalla necessità di dare sostegno a tutte le persone che si ritrovano catapultate nel limbo della scomparsa di un proprio parente o amico. Sostegno che si traduce in assistenze di tipo legale, psicologico, tecnico ma soprattutto umano“.

Francesco Armiento - ph foggiatoday.it
Francesco Armiento – ph foggiatoday.it

Oggi, tutto diventa più difficile pensando alle indagini fatte con superficialità e indifferenza nonostante le mie richieste di aiuto all’autorità giudiziaria. Sembra che nessuno comprenda il valore di una vita spezzata (..) nella mia mente riesco a percepire i tuoi ultimi momenti di vita, quando i tuoi aguzzini ti martirizzavano (..) chiudo gli occhi chiedo con tutte le mie forze giustizia e verità“, scrive nella lettera la signora Luisa Lapomarda.

DI SEGUITO LA LETTERA INTEGRALE DELLA MADRE E ALCUNI MESSAGGI DEI FAMILIARI

LETTERA, PAGINA 1
LETTERA, PAGINA 2
LETTERA PAGINA 3

A cura di Giuseppe de Filippo – g.defilippo@statoquotidiano.it

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.