Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Corte Europea, votata risoluzione 2361: la vaccinazione non è obbligatoria”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
18 Gennaio 2022
Covid-19 // Cronaca //

Foggia, 18/01/2022 – (ASI) “Una notizia questa di rilevante importanza, tenuta nascosta sia dal Governo italiano e Ministero della Salute, che dai nostri Parlamentari seduti sullo scranno del Parlamento Europeo.

 In data 27 gennaio 2021 l’Assemblea Permanente del Consiglio d’Europa ha votato la risoluzione 2361 (di cui alleghiamo il documento*) che vieta di rendere obbligatoria la vaccinazione anti covid-19.

Il testo approvato dall’Assemblea chiarisce ai Paesi aderenti quali siano gli obblighi nella gestione della campagna di vaccinazione. Riportiamo a seguirei i contenuti che riteniamo fondamentali ai fini della tutela dei diritti umani: (punto 7.3.1) assicurarsi che i cittadini siano informati che la vaccinazione NON è obbligatoria e che nessuno è politicamente, socialmente o altrimenti sottoposto a pressioni per farsi vaccinare, se non lo desiderano farlo da soli; (punto 7.3.2) garantire che nessuno sia discriminato per non essere stato vaccinato, a causa di possibili rischi per la salute o per non voler essere vaccinato; (punto 7.3.4) distribuire informazioni trasparenti sulla sicurezza e sui possibili effetti collaterali dei vaccini, collaborando e regolamentando le piattaforme di social media per prevenire la diffusione di disinformazione; La risoluzione 2361 chiarisce inequivocabilmente 4 aspetti fondanti:

1. La vaccinazione NON è obbligatoria;

2. Non ci possono essere pressioni alla vaccinazione;

3. Deve essere garantito che nessuno sia discriminato;

4. Devono essere fornite informazioni trasparenti sugli effetti collaterali.Tiboni (MIC): Attenzione, chi si vaccina accetta di essere arruolato in una  fase sperimentale. - ProtocolloDelPopolo.it

Fonte: protocollodelpopolo

Contrariamente a quanto deliberato dall’Assemblea Permanente del Consiglio d’Europa, nulla di tutto questo viene tenuto in considerazione dai nostri governanti. In Italia è in atto una pressione vera e propria all’obbligo vaccinale e, più volte abbiamo riportato articoli nel merito.

Ricordiamo il recente Tweet di Claudio Borghi, il quale scriveva: “Eppure non dovrebbe essere difficile capire il ragionamento: vaccinazioni = sparisce il virus = si allentano le restrizioni = turismo”. L’azione mediatica e quotidiana di dispensare, come un bollettino di guerra i valori dei positivi al tampone per il Covid-19, non è altro che un messaggio mediatico che volge al pensiero che l’unica alternativa sia la vaccinazione.

I continui lockdown, messi in atto nonostante i posti letto in Terapia Intensiva (occupati da Pazienti Covid−19) rientrano nella soglia minima, non fanno altro che fortificare tale pensiero. Nessun messaggio è mai apparso sui media in ordine al non obbligo vaccinale, né nessun messaggio è mia apparso al fine di fornire dati esatti e dettagliati sugli effetti collaterali dei vaccini.

Le uniche informazioni che si possono apprendere in rete (quando non vengono censurate) sono quelle dalle testate giornaliste e blogger indipendenti nonché medici liberi nel pensiero. Inviamo pertanto il Governo Italiano ed il Ministero della Salute nella persona del Ministro Roberto Speranza, alla stretta osservanza di quanto stabilito dall’Assemblea Permanente del Consiglio d’Europa.

Nonché a mettere in atto una campagna mediatica di informazione trasparente (su larga scala) secondo quanto stabilito dall’Assemblea Permanente del Consiglio d’Europa con la risoluzione 2361/2021.

Invitiamo tutti a stampare il documento, averlo sempre con sé, ed esibirlo in caso di necessità.”  Lo dichiara in esclusiva ad Agenzia Stampa Italia in una nota il Coordinatore Nazionale dell’Organizzazione Politica Italia nel Cuore (MIC).

Note:

* Risoluzione 2361/2021

28 commenti su "“Corte Europea, votata risoluzione 2361: la vaccinazione non è obbligatoria”"

  1. Ma, difatti, sia la normativa italiana, sia la campagna pubblicitaria, non sono legittime…e questo era più che evidente. Solo che questa volta, a differenza di altre normative, non solo non c’è una costituzionalità normativa (ormai illegitrtimità molto in uso in Italia, dove si dichiara mafia ovunque, e in realtà il sistema criminale di per sè è il sistema centrale…un caos totale…), ma manca un senso pratico-razionale. La gente muore se pur vaccinata, e pertanto non si poteva neanche pensare ad un obbligo vaccinale…ma prima ancora che per diritto…proprio per ealtà oggettiva. Ma stando in Italia…fatta la criminalità, subito si potrebbe rimediare. Si potrebbe rimandare alla discrezionalità del medico di famiglia a consulto con i propri pazienti, la decisione vaccinale, il che terrebbe conto delle effettive realtà del paziente, ben conosciute e visute. Altri test non potrebbero mai dare una effettiva realtà di fatto. Non a caso, tante realtà sanitarie non pongo in essere molte delle cure ritenute opprotune, in quanto, molto probabilmente, non corrispondono ad effettive esigenze personali delle varie realtà presentate. Deve assolutemtne cambiare il governo, togliendo tutte le forze politiche al governo, ridando un’opposizione…e semmai, cambiare anche il responsabile, il commissario per questa emergenza, riportando ai civili la gestione delle più svariate realtà.
    Già a Manfredonia la situazione giuridica è molto grave, in quanto sono proprio gl’enti d’emergenza a non avere un ordine ben costituito e a non sapere intervenie…ma la situazione italiana è ancor più grave in quanto manca quel controllo dovuto. Già dichiarato…si è in dittatura, perchè chi detiene il potere economico fà ciò che gli pare, in particolare con le normative.
    Sono troppe anche le provocazioni che hanno cagionato i tantissimi fenomeni dichiarati mafiosi, criminali…ma che probabilmente, in realtà, sono solo realtà che non hanno trovato il corretto apporto isituzionale e inevitabilmente sono cadute in sistemi simili…
    l’OBBLIGO VACCINALE, OGGI, COMPORTA UN REATO DI MESSA IN PERICOLO, UNA PRIVAZIONE DELLA LIBERTà PERSONALE DI CIRCOLAZIONE SUL SUOLO PUBBLICO, UN APPROPRIAZIONE ILLEGITTIMA DI POTERI…E TANT’ALTRO. sE NON SI RIMEDIA AL PIù PRESTO, IN REALTà, CI SONO GLI ESTREMI PER ENTRARE IN pARLAMENTO ED ARRESTARE LO STESSO GOVERNO (in caso estremo di mancato intervento…eppure…).

    Con Fede e diritti…con competenza, esperienza, anzianità…con una buona e sana tavola, una preghiera…con un pò di sana scienza…educazione completa possibile…

    Vediamo quel che accade…

  2. Ho letto questo articolo e purtroppo devo dire che vi ho trovato numerosi errori di italiano Mi dispiace far notare questo però Questo fatto mi ha creato un senso di sfiducia.

  3. Oltre a violare visibilmente le deliberazioni della comunità europea, viola ancor più la nostra costituzione nelle libertà inviolabili, che solo in circostanze di guerra possono essere abdicate; inoltre, mette tante famiglie in palese conflitto e sofferenza, spingendo tanti anche ad azioni inconsulte e istigando lavoratori sospesi al reato a delinquere!! Quale ordinamento equilibrato può emanare disposizioni così scelerate!!! Bisogna impedire a queste persone che non rappresentano legittimamente le istituzioni di nuocere ulteriormente in tutte le modalità previste dalle vigenti normative, anche in tema di codice di procedura penale, per sospenderne tutti i poteri e soprattutto gli abusi.

  4. Michele, la legge per tutti omette di specificare ne il regolamenti UE 953/2021 dice esplicitamente (NON “auspica”) che NON SI PUÒ discriminare anche chi PER VOLONTÀ personale ha deciso di non inoculsrsi i sieri sperimentalei anti covid.

  5. Il titolo parla di Corte Europea (potere giudiziario) poi però dà la notizia della delibera del Consiglio d’Europa (organo legislativo espressione dei governi nazionali riuniti) adottata un anno fa: una notevole confusione. Se c’è di mezzo una Corte vuol dire che c’è un giudizio, basato su quella delibera, il che è possibile, ma non ne vedo traccia qui.

  6. A PARTE QUALCHE ERRORE, ARTICOLO QUANTO MAI SIGNIFICATIVO E CONDIVISIBILE !
    Altresì, sono in piena sintonia con la maggior parte dei commenti già fatti !

  7. Scaricare il documento originale e tradurlo con Google Translate, così non avrete dubbi sulla correttezza dell’articolo

  8. PROMUOVIAMO IRONICAMENTE TALE BOZZA DI RIFORMA

    LA NUOVA NORMALITA’ (COSTITUZIONALE): primi 5 articoli fondamentali

    1. L’Italia è una repubblica (privatizzata) fondata sul vaccino Pfizer. La sovranità appartiene al Superbanchiere Draghi, che la esercita indipendentemente da mandato e consenso popolare.
    2. Il legame che unisce i cittadini nella comunità sociale non è costituito dalla condivisione dei principi e valori costituzionali bensì dal numero dei vaccini effettuati. Quindi chi non è vaccinato è escluso dalla società, al pari d’un fuori-casta indù (parìa)
    3. Draghi gestisce e gradua personalmente i diritti costituzionali dei cittadini, concedendoli, limitandoli o cancellandoli proporzionalmente al numero di vaccini effettuati, secondo il criterio “più vaccini più diritti”, fermo restando che i soli vaccini abilitanti ai diritti sono quelli prodotti da Big Pharma, con esclusione di vaccini esotici – specie del filorusso Sputnik!
    La concessione dei diritti è comunque limitata ad un termine massimo di 5 mesi, eventualmente rinnovabili dal Superbanchiere (secondo come gli girano i DPCM o i DL).
    4. Draghi riconosce ed ammette il pluralismo politico, purchè tutti i partiti condividano le misure del Governo “tecnico-scientifico”, ne assicurino fedelmente la maggioranza parlamentare, ne ratifichino puntualmente i decreti legge
    5. Draghi riconosce ed ammette la libera informazione, tanto da finanziarla lautamente!

  9. MI COMPLIMENTO CON ALESSANDRO CIMINO PER L’IRONICA BOZZA DI RIFORMA, CHE PURTROPPO E’ GIA’ UNA REALTA’ CONCLAMATA !!

  10. Partiamo dal valore che ha la risoluzione del Consiglio d’Europa. Innanzitutto questa, a differenza di regolamenti e direttive Ue, non è fonte del diritto. Non è quindi vincolante e obbligatoria, né direttamente applicabile. Si tratta solo di una serie di consigli. Del resto, il Consiglio d’Europa, contrariamente a quanti molti credono, non è un’istituzione dell’Unione europea e, quindi, è estraneo ad essa: non va confuso con le istituzioni comunitarie.

    Dunque, l’eventuale contrasto tra il diritto interno di uno degli Stati europei e la Risoluzione del Consiglio d’Europa non implica mai una illegittimità delle norme nazionali.

    Sbaglia quindi chi crede che lo Stato, laddove emani una legge contraria al contenuto della risoluzione n. 2361/21, sia tenuto a risarcire i cittadini o comunque a eliminare la difformità. Purtroppo di essa sono presenti solo le versioni in inglese e francese, sicché chi ne vorrà comprendere il testo dovrà essere dotato di conoscenze linguistiche adeguate.

    Un’ultima considerazione: strano che una parte degli italiani, storicamente nazionalista e sovranista, si sia riscoperta all’occorrenza europeista.

  11. Nessun Draghi alla presidenza né dello Stato e del Consiglio: ci porterebbe alla deriva, verso uno stato di regime totalitario. Basta anche con la discriminazione causata da questo fantomatico super, mega, ultra, extra, ignobile tessera fascista.

  12. “La legge per tutti” mi sembra abbia dato un connotato “di parte” teso a smontare il fatto che si reclamasse conforto al fatto che la UE bocciasse il con portento nell ultimo commento ove ironizza, invece di dare un giudizio imparziale, sull’ “europeismo a corrente alternata” attribuito a chi cerca conforto nelle leggi sovranazionali per bloccare questa deriva autoritaria

  13. DISUBBIDIENZA AGLI ORDINI IN DISONORE E SCIOPERO DELL’UBBIDIENZA ILLOGICA… A OLTRANZA !
    Chiediamo ufficialmente alle Forze Armate di disubbidire a ordini politico-militari in disonore e realizzare in Italia il primo “Colpo di Stato” pacifico su ordine popolare (Art. 1 Costituzione) della Storia, che sia effettuato per ripristinare la democrazia…
    “Liberarando” i nostri Politici dal ricatto finanziario multinazionale agrochimico-farmaceutico del potere nascosto. Dimettere il parlamento, con ordine esecutivo dei Questori parlamentari con immediate elezioni a sistema proporzionale costituzionale.

    Per la festa della Polizia in San Michele Arcangelo
    di Giuseppe Altieri, Agroecologo – Premio Internazionale Padre Pio alla Carriera

    Ripristinare la Democrazia Costituzionale

    La Libertà vale più della Vita…
    Gli italiani hanno paura?
    Alcuni forse han paura del virus invisibile, che noi stessi produciamo per ristabilire gli equilibri fisiologici, alterati da pesticidi, ogm, inquinamenti, alterazioni microbiche intestinali, batteri resistenti ad antibiotici, medicinali chimici, ecc…
    Altri molto più delle multe, mentre i migliori han paura solo del Nazismo e dei cosiddetti “v@x-cini”, strettamente connessi.
    Ma chi ha paura è già morto ogni giorno… e i morti non si muovono, neanche quando sono ancora vivi, in quanto “animalizzati” dall’ubbidienza illogica a leggi incostituzionali ed ordini in disonore.

    Cristo diceva che si possono resuscitare solo i Vivi…
    Pertanto dobbiamo (re)”suscitare” quelli inconsapevoli e/o disinformati o con poco coraggio di “civile disubbidienza”, che siano ancora vivi. In particolare nelle forze armate e dell’Ordine… contro il nuovo disordine mondiale.
    Siamo almeno 30 milioni in Italia che han capito e il 60% non è andato più a votare, togliamoci la paura e aiutiamo gli altri 30 milioni… liberandoci dal nazi-comunismo, fenomeno prettamente medico-farmaceutico.
    Arrabbiamoci un pò, se serve, con Sana Indignazione Totale, per citare Falcone e Borsellino, e soprattutto con un tranquillo sciopero dell’Ubbidienza illogica, a oltranza… fino alle dimissioni del parlamento incostituzionale, in esecuzione popolare della Sentenza 1/2014 della Corte Costituzionale, sulla legge elettorale dichiarata incostituzionale (in quanto i candidati non sono stati scelti dal popolo con le firme, bensì dai partiti). Indicendo immediate elezioni con sistema proporzionale come previsto dalla Costituzione Italiana.
    Non dobbiamo consentire che un parlamento incostituzionale elegga per la seconda volta, dopo Mattarella, un “presidente” della Repubblica Italiana.

    Risarcire i danni alle vittime di cosiddetti Vaccini e Malasanità

    E per i “vaccinati” e/o danneggiati da Vaccini, consigliamo il controllo immediato del sangue con microscopio in fase oscura, al fine di verificare precocemente la presenza di coaguli o altre sostanze anomale nel sangue e chiedere i danni alle Farmaceutiche Industrie della Malattia. Esibendo certificato di sana e robusta costituzione al momento della vaccinazione, come tutti i medici di famiglia son tenuti a dichiarare. Ed ai primi sintomi, mettersi in malattia, chiedendo i danni.
    Tutto questo CAOS Mondiale, come ci ha illuminato il Nobel Montagner, è stato promosso dai Vaccini Influenzali, propinati da un decennio, soprattutto agli anziani (con circonvenzione d’incapaci), “influenzati” da politiche in conflitti d’interesse e “influenzanti” in quanto provocano emissioni di varianti virali e coaguli nei polmoni (polmoniti atipiche bilaterali), come ben indicato nei “bugiardi-ni”. Sintomi curati con protocolli sbagliati e talvolta criminali (tachipirina, che abbassa la febbre la quale ammazza batteri e virus… in attesa di cosa?)… e intubazioni illogiche, spesso mortali…
    Protocolli abrogati da una sentenza del TAR del Lazio e in ogni caso mai vincolanti per i medici che operano secondo deontologia professionale.
    Anche coloro che sono stati curati male han diritto, ovviamente, al risarcimento dei danni… così come i parenti delle vittime.
    Attiviamoci tutti nelle sedi Civili, anche perché gli eventuali “scudi” verso curanti e vaccinatori sono solo penali… e le multinazionali dovranno rispondere delle loro “carte truccate”… che hanno “imbrogliato” politici, medici, istituzioni, mass media e cittadini.
    La Pan-demonia telecomandata alla fine si è rivelata un’immensa truffa, come certifica l’Ist. Superiore di Sanità… con poco più di 3.000 morti della nuova variante “influenzata” Covid 19, molti curati male, o a fine vita per numerose patologia con-causanti i decessi.

    DIVIETO IMMEDIATO DEI SIERI “VACCINANTI”
    Azione prioritaria in assoluto è, però, il Divieto delle Vaccinazioni Influenzali e/o Covid (Complotto Vaccinale Induzione Depopolazione) le quali non hanno basi scientifiche. Soprattutto nel momento in cui non è stato applicato il principio di precauzione, non essendo prevista la morte o danni permanenti tra gli effetti indesiderati dei sieri autorizzati in via sperimentale (sulla massa della popolazione?) ed ira siamo di fronte ai danni accertati, purtroppo spesso mortali e permanenti.
    Non si può e non si doveva lasciare “libertà di sperimentazione” senza nessuna possibilità di dare risultati positivi… trattandosi di virus che non possono dare immunità. Tutto questo si chiama arbitro torturale o, meglio, crimine contro l’Umanità.

    Il Nazismo, come le false pandemie per perseguire gli “untori” fanno parte della triste storia egli esseri dis-umani… con tanto di tribunali inquisitori, illogici e volenti.
    Finchè la gente non è esplosa, oggi per fortuna ancora pacificamente… ribellandosi agli ordini in disonore.

    Forse i Draghi finanziari vogliono la Rivoluzione?
    Noi la facciamo pacifica, con lo sciopero dell’ubbidienza… ad oltranza, finche non si dimette il Parlamento Incostituzionale.
    Andiamo in 50.000 davanti al parlamento. Chiediamo ufficialmente alle Forze Armate di disubbidire ad eventuali ordini “politici” in disonore e realizzare in Italia il primo Colpo di Stato della Storia che sia effettuato su ordine popolare per ripristinare la democrazia.
    Con l’aiuto di San Michele Arcangelo… “liberiamo” i nostri Politici dal ricatto finanziario multinazionale agrochimico-farmaceutico del potere nascosto.
    Dimettendo il parlamento con immediate elezioni a sistema proporzionale costituzionale.

    Ce lo impone la stessa Costituzione che “ordina al popolo e alle forze armate di difendere la Democrazia”.
    Armiamoci ed Amiamoci l’un l’altro, in particolare aiutiamo i vaccinati più sfortunati… aiutiamoci e restiamo uniti.
    Auto-giudizio… ed Autoperdono in primis… per non rischiare la Guerra Civile.
    Siamo responsabili…

    Scintille di Dio siete voi stessi…
    E allora, finalmente, perdonatevi e mettete a posto la Madre Terra…
    …Il rispetto della Natura inizia dalla tua Natura

    Giuseppe Altieri, Agroecologo, Premio Internazionale Padre Pio

    allego dei link d’interesse collettivo
    ———————-
    PERCHÉ VOGLIONO VACCINARE TUTTI?

    https://laviadiuscita.net/perche-vogliono-vaccinare-tutti/

    ECCO COME MORIREMO SE NON CI “RIBELLIAMO NEL MODO GIUSTO”: il Piano degli “im-potenti” per depopolare il Pianeta…

    https://laviadiuscita.net/ecco-come-moriremo-se-non-ci-ribelliamo-nel-modo-giusto/

  14. Se questo è tutto vero perché non esiste un giudice che prenda per le orecchie i nostri dittatori e li mette in galere per abuso di potere?

  15. Nel titolo si parla di Corte Europea, salvo citare esclusivamente una risoluzione del Consiglio d’Europa.
    Delle due l’una: l’autore non conosce la differenza tra Corte e Consiglio e non riesce ad individuare il ruolo del Consiglio d’Europa che nulla ha a che vedere con le istituzioni dell’Unione Europea oppure è in malafede. Opterei per la prima ma temo si tratti della seconda.
    Passiamo alla risoluzione: nella risoluzione si parla di efficacia dei vaccini, fiducia negli scienziati e nelle agenzie indipendenti come l’EMA e distribuzione dei vaccini alla popolazione tenendo conto delle fasce più a rischio. Si chiede di rispettare i diritti umani rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e pratico per la fruizione della vaccinazione.
    In nessun punto della risoluzione viene mai messa in dubbio l’efficacia dei vaccini e si chiede ai governi d’informare che il vaccino non sia obbligatorio (questo a Gennaio 2021). Si chiede inoltre ai governi di fare molta attenzione alla campagna comunicativa e di cercare di smontare le fake news, di cui questo articolo mi pare degno rappresentate.

  16. il fatto è che comunque c’è scritto Risoluzione 2361 (2021)1 Versione provvisoria – e quindi non definitiva

  17. un articolo costruito sul nulla (e scritto pure male) che dimostra una totale ignoranza oppure malafede su istituzioni europee, ruoli e fonti del diritto. Senza contare che basta leggere il documento per capire che non dice assolutamente ciò che viene riportato qui nell’articolo, liberamente interpretato in modo del tutto fazioso.

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.