Edizione n° 5350

BALLON D'ESSAI

DUALISMO // Il Papa si scusa sui seminaristi gay: “Non volevo offendere”
28 Maggio 2024 - ore  20:21

CALEMBOUR

SENTENZA // TAR Puglia: Ministero dell’Ambiente condannato per inerzia sul Parco Eolico Marino Gargano Sud
29 Maggio 2024 - ore  01:38

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SENTENZA Papà e figlio ricevono 500 euro per volo cancellato Milano Bari

La sentenza sottolinea l'importanza della tutela dei diritti dei passeggeri aerei

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
17 Aprile 2024
Bari // Cronaca //

Bari.  Nella recente sentenza pronunciata dal Giudice di Pace di Milano è stata emessa una decisione fondamentale riguardante una controversia tra ItaliaRimborso e Ita Airways. La sentenza riguarda una richiesta di compensazione pecuniaria avanzata dalla prima nei confronti della seconda.

L’azione legale è stata promossa da ItaliaRimborso in qualità di mandataria di due cittadini, un papà con il proprio figlio di Bari. La causa ha avuto origine da un volo cancellato per la tratta Milano Linate Bari del 12 agosto 2022, e la richiesta di compensazione pecuniaria avanzata ammontava a 500 euro. Dopo un’attenta analisi delle difese e delle prove presentate da entrambe le parti, il Giudice ha respinto le eccezioni sollevate dalla difesa e ha accettato la richiesta di compensazione pecuniaria. Il Giudice ha ritenuto Ita Airways responsabile della cancellazione del volo.

La sentenza sottolinea l’importanza della tutela dei diritti dei passeggeri aerei e conferma che i vettori aerei sono tenuti a risarcire i passeggeri in caso di cancellazione del volo, a meno che non possano dimostrare il ricorso a circostanze eccezionali.

La decisione del Giudice di Pace di Milano rappresenta un importante precedente giuridico nella salvaguardia dei diritti dei passeggeri aerei e sottolinea l’importanza della corretta applicazione delle normative in materia di trasporto aereo.

«La recente sentenza emessa dal Giudice di Pace di Milano – commentano da ItaliaRimborso – rappresenta una vittoria significativa per i passeggeri aerei e conferma il nostro impegno costante nel garantire la tutela dei loro diritti. Siamo lieti che il Giudice abbia riconosciuto la validità della nostra richiesta di compensazione pecuniaria. Questa decisione sottolinea l’importanza della trasparenza e della responsabilità da parte delle compagnie aeree nel gestire le cancellazioni dei voli e nel risarcire adeguatamente i passeggeri per i disagi subiti. La sentenza riafferma anche il principio fondamentale che i vettori aerei sono tenuti a fornire assistenza e compensazione ai passeggeri in caso di cancellazione del volo, a meno che non possano dimostrare il ricorso a circostanze eccezionali».

La claim company italiana poi prosegue: «Continueremo a vigilare attentamente sul rispetto di tali normative e ad agire in difesa dei diritti dei passeggeri aerei. ItaliaRimborso rimane impegnata a garantire un’assistenza completa e una rappresentanza efficace per tutti coloro che subiscono disagi durante i viaggi aerei».

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.