Edizione n° 5373

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FUNERALI Bimbo sbranato da due pitbull a Salerno, l’autopsia: morto in pochi minuti

Oggi i funerali

LEGGI ANCHE //  ATTUALITÀ Bimbo di 15 mesi sbranato da due pitbull. “Patentino obbligatorio per chi possiede cani potenzialmente pericolosi”
AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
25 Aprile 2024
Attualità // Prima pagina //

Secondo l’autopsia eseguita dal medico legale Adamo Maiese sul corpo di Francesco Pio, il bimbo di 13 mesi azzannato e ucciso da due pitbull a a Campolongo, frazione di Eboli (Salerno), il piccolo è morto in pochi minuti.

POTREBBE INTERESSARTI // Bimbo sbranato da due pitbull a Salerno, l’autopsia: morto in pochi minuti

Lo riporta il Corriere del Mezzogiorno, il quale aggiunge che Maiese ha riscontrato numerose ferite; letali sono state quelle alla nuca. L’esame ha inoltre rilevato “una frattura della colonna vertebrale, altre ferite sparse su tutto il corpo sempre causate dai morsi e infine un trauma cerebrale”. Dopo l’autopsia, il corpo è stato restituito alla famiglia per i funerali, che si terranno oggi (giovedì, 25 aprile), alle 12 alla Parrocchia Ss. Giuseppe e Fortunato ad Aversana, frazione di Battipaglia (Salerno).

Il bimbo sarà sepolto a Salerno La mamma del bambino, Paola Ferrentino, e il nonno, Franco Santoro, avevano espresso il desiderio che il bambino fosse sepolto nel cimitero di Salerno per stare vicino a una zia recentemente scomparsa. Il sindaco Vincenzo Napoli ha accolto la richiesta, approvando una proposta di delibera nella mattinata di mercoledì. Intanto per la giornata di giovedì, il sindaco di Eboli, Mario Conte – che sarà presente alle esequie – ha proclamato il lutto cittadino.

Indagate cinque persone Sull’accaduto indaga la Procura di Salerno, che ha iscritto 5 persone nel registro degli indagati per il reato di omicidio colposo per omessa custodia, tra le quali la madre di Francesco Pio.

Lo riporta il tgcom.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.