AttualitàManfredonia
Attesa autopsia

Corpo trovato in spiaggia a Manfredonia, probabile suicidio

Il corpo ritrovato è di Joselita Rignanese: si tratta probabilmente di suicidio

Di:

Manfredonia. IL corpo trovato questa mattina esanime in zona Spiaggia Castello appartiene a Joselita Rignanese, nata nel 1969. Si tratterebbe di un probabile suicidio: sembrerebbe che la donna soffrisse di depressione e già in passato avrebbe tentato un gesto analogo.

Il decesso dovrebbe risalire alla giornata di ieri, 21 maggio 2016. La donna si era allontanata venerdi sera senza poi fare rientro.

Il medico legale avrebbe escluso lesioni esterne tali da indurre morte. E’ stata predisposta l’autopsia.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Silvia

    A Manfredonia manca una rete che accolga e sostenga le persone affette da problemi psichici. Manca un dialogo profondo tra le persone e le istituzioni non sono sempre preparate a supportare I più deboli. Si va avanti a tentoni, con molta fatica e soli! Un grande dolore ogni volta che sento queste notizie.


  • Dany

    Non è possibile, ma che sta succedendo in questa città? Dove si pensa solo a fare festa, ai soldi ed a giudicare, dove sono e che fanno le istituzioni?


  • svolta

    Pace alla sua anima, comunque sia.


  • Salvatore

    Per Dany: cosa c’entrano le istituzioni!? Quando dici che “si pensa solo a fare festa, ai soldi e a giudicare (alias “criticare”)” a me il pensiero va alle famiglie e non alle istituzioni. Dove sono le Famiglie!? Dove sono gli Educatori!? Dove sono finiti i Valori!?
    Queste sono le domande che dovremmo farci, tutti!
    Saluti


  • w la cultura

    Le istituzioni?ci sono mai state?campa cavallo Che l’erba cresce.A loro interessano i bambini da togliere allé famiglie perche’ lo stato finanzia bene le case famiglia e le assistenti sociali e psicologhe.Bravi a magna’


  • Moralizzatore

    Vorrei stigmatizzare l’attegiamento assunto da un’altra testata locale che è arrivata a diffondere una foto del cadavere della povera donna. Bisogna avere rispetto per i morti, specie in queste occasioni. Vergognatevi.


  • Raffaele Vairo

    “Il male di vivere” un segno incontrovertibile dei nostri tempi. Una domanda che rivolgo, retoricamente, a me stesso e a tutti: quali sono sono le cause?…


  • mind

    purtroppo a Manfredonia c’è molta gente depressa perchè manca il benessere e molta gente cade facilmente …Riposa in pace…


  • Dany

    Si che vergogna questi servizi sociali, quasi tutti giá anziani, e queste associazioni che pretendono solo soldi ed altri scopi, e vergogna pure tutti quegli avvoltoi giunti subito sul posto e rimanere lí…
    X Salvatore: nessuno è esente da colpa, nel piccolo, anche chi scrive questi commenti, legge e non fa niente…

  • No comment. ……..Manfredonia? Paese dei balocchi …..e questi sono i risultati.


  • w la cultura

    Vedere se I soldi vengono usati per cose serie e I disagi Della gente.Dove vanno a finire invece?

  • Allora se mi dite che l’ospedale -i soldi ..vi do ragione….ma nn mi dite che Nn abbiamo strutture di competenza. .x che vi sbagliate…il csm di manfredonia lavora molto bene e sopratutto nn prende pagato visite …e tutto con la mutua! E poi la depressione e molto delicata come patologia. ..la gente quando vede una persona depressa la allontana! Però ripeto se mi parlate dei psichiatri dello ospedale …vi do ragione li ti spellano vivi facendo visite a domicilio ..il più se ti ricoveri esci peggio di prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi