Regione-TerritorioStato prima
'Per ora nessun indagato'. Bilancio rivisto a 38 vittime

Crollo Ponte. Autostrade per l’Italia “Dimostreremo adempimenti”


Di:

Roma, 14 agosto 2018 – Autostrade per l’Italia esprime il cordoglio per le vittime del crollo del Viadotto Polcevera sull’A10 e la profonda vicinanza ai loro familiari, insieme ai ringraziamenti per l’impegno straordinario profuso in queste ore dai soccorritori. La società lavorerà insieme alle istituzioni per accertare le cause di quanto accaduto.

Dopo l’incontro nel pomeriggio con i vertici della Regione Liguria e del Comune di Genova, raccolte le istanze delle istituzioni e delle comunità locali, la Direzione di Tronco di Genova – supportata dalle strutture tecniche centrali di Autostrade per l’Italia – è alacremente impegnata in queste ore a valutare le soluzioni migliori per ricostruire il viadotto nel minor tempo possibile in modo efficiente e sicuro.

VIADOTTO POLCEVERA: AUTOSTRADE PER L’ITALIA FIDUCIOSA DI POTER DIMOSTRARE ADEMPIMENTI ALLA CONCESSIONE

Roma, 15 agoso 2018 –In relazione all’annuncio dell’avvio della procedura di revoca della concessione, Autostrade per l’Italia si dichiara fiduciosa di poter dimostrare di aver sempre correttamente adempiuto ai propri obblighi di concessionario, nell’ambito del contraddittorio previsto dalle regole contrattuali che si svolgerà nei prossimi mesi. E’ una fiducia che si fonda sulle attività di monitoraggio e manutenzione svolte sulla base dei migliori standard internazionali. Peraltro non è possibile in questa fase formulare alcuna ipotesi attendibile sulle cause del crollo.
Autostrade per l’Italia sta lavorando alacremente alla definizione del progetto di ricostruzione del viadotto, che completerebbe in cinque mesi dalla piena disponibilità delle aree.
La società continuerà a collaborare con le istituzioni locali per ridurre il più possibile i disagi causati dal crollo. 


VIADOTTO POLCEVERA: AUTOSTRADE PER L’ITALIA IMPEGNATA NELLA RICERCA DELLA VERITA’ COLLABORA CON LE ISTITUZIONI

Roma, 16 Agosto 2018 – In relazione alle dichiarazioni del Vice Presidente del Consiglio Salvini, Autostrade per l’Italia dichiara che “i manager e tutti gli uomini e le donne del gruppo sono i primi interessati alla ricerca della verità sulla tragedia del viadotto Polcevera di Genova e con questo obiettivo stanno collaborando attivamente con le autorità competenti. Se dagli approfondimenti interni già avviati o dalle inchieste delle autorità competenti, anche a prescindere da profili penali, dovessero emergere responsabilità di manager, funzionari o tecnici dell’azienda, Autostrade per l’Italia adotterà in modo rigoroso i provvedimenti conseguenti.
Con il dolore nel cuore e dopo aver espresso la più profonda vicinanza ai familiari delle vittime e ai feriti, il team di Autostrade per l’Italia guidato dal suo Amministratore Delegato, dal Direttore Operations e dal Direttore di Tronco si è messo immediatamente al lavoro per agevolare le attività di soccorso, per ripristinare più rapidamente possibile condizioni accettabili di viabilità, per supportare in ogni necessità le istituzioni e la comunità locale e per definire un progetto di ricostruzione del viadotto in tempi-record, rispondendo ai bisogni di mobilità di una città gravemente ferita. Le nostre scuse sono nelle parole e nei fatti. Ma non ci sollevano dalla consapevolezza di dover e poter dare molto a Genova per il superamento dell’emergenza”

VIADOTTO POLCEVERA: PEDAGGIO GRATUITO PER AMBULANZE
Roma, 16 agosto 2018 – Sulla base della sollecitazione pubblica del Sottosegretario Rixi, e per favorire lo svolgimento delle preziose attività di soccorso, Autostrade per l’Italia annuncia che le ambulanze non pagheranno più il pedaggio sulla propria rete. La decisione ha effetto immediato”

Crollo Ponte. Autostrade per l’Italia “Dimostreremo adempimenti” ultima modifica: 2018-08-16T17:15:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Domenico Pio

    Buonasera.
    Si capisce la circostanza, ma tragedia-scandalo deve essere più che indagata, trovando i responsabili che devono ricevere le corrette conseguenze; una tale fattispecie è il risultato di non curanza, mancanza di responsabilità, e di poca competenza ed esperienza. Ancor più scandalosa è la richiesta economica in caso di scissione contrattuale (o come viene definita nel settore). I responsabili devono risarcire i danni causati ai collegati alle vittime (a cui và la nostra preghiera…la preghiera di tutti coloro che pregheranno e non potranno comunicarlo), e a tutti i cittadini di tale zona, dove solo il vedere tale costruzione comporta uno scandalo…e devono pagare i danni a tutti i cittadini che hanno e stanno partecipando da ogni territorio a tale tragedia, affinchè non solo non si ripeta, ma ogni sistema simile in Italia e in ogni territorio “sparisca”, sia eliminato…ancor più scandaloso è che come in altre circostanze gl’esperti di settore “avevano previsto l’accaduto”, anche se non possono comunicarlo chiaramente…ma “il cielo vedrà e provvederà”, ma ora l’uomo faccia il suo dovere…Ascoltare stamane la notizia della richiesta economica in caso di revoca contrattule, mi è sembrato surreale…ma vi è chiaro che è crollata una struttura su delle abitazioni dove si svolgeva una vita ordinaria, e ci sono delle vittime…? Ma vi è chiaro “che avete tutti contro”? Probabilmente occorre più tempo per fare mente locale e prendere coscienza…Ma cari “sfruttatori”, ora attenti al popolo, che è veramente stanco…
    Ancora tutta la solidarietà possibile per i sopravvissuti, tutte le preghiere possibili per le vittime…e per chi stà cercando di corrompere le varie città…avviso: stavolta pagate tutti, anche le false autorità…
    Che sia fatta la sua volontà…ma aiutati che Ti aiuta…
    ricordando la fede, i diritti, tutte le denunce possibili di tutte le istituzioni ed enti…se pur comprensibili nel possibile delle autentiche problematiche incontrate…
    un attenzione particolare per coloro che potrebbero o perderanno la casa, che gli sia data una sistemazione idonea, conforme nel possibile alla precedente; e che siano capite, possibilmente, tutte le problematiche esistenziali alle quali vanno incontro…
    Grazie per l’attenzione e la considerazione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This